F1: a Monza altro crollo per Vettel

Hamilton prende 25 punti in casa della Ferrari e, a causa dell'errore di Seb, allunga in classifica piloti sul pilota della Rossa 

http_media.autoblog.it88b6gettyimages-1026120470

Dopo i vari (e gravi) errori commessi dal pilota tedesco nel corso di questa stagione, ne arriva un altro sul Gran Premio di casa della Rossa. Gara, che al temine dei quasi sessanta giri percorsi ha consentito a Lewis Hamilton di allungare maggiormente il proprio divario nella classifica provvisoria a più 30 sul numero 5 della Ferrari, classificatosi solamente quarto nel GP di Monza.

La causa? Un errore commesso in curva 4 durante il primo giro che ha fatto carambolare Seb all'ultimo posto e con un'ala anteriore gravemente danneggiata che ha fatto perdere più di venti secondi al pilota della Rossa di Maranello durante la propria sostituzione.

Gara compromessa e, anche se un Super Raikkonen ha cercato di difendere il primo posto conquistato in qualifica fino a poco meno di quindici giri dalla bandiera a scacchi e con un treno di gomme ormai prossimo alla foratura, non sono bastate a tenere dietro "The Hammers" il quale ha passato Kimi alla prima buona occasione, scappando e regalandosi la gioia dei 25 punti davanti ad un pubblico interamente composto da tifosi ferraristi.

Adesso mancano sette gare al termine di questa stagione e, se Vettel dovesse continuare a sbagliare così, consegnerebbe alle frecce d'argento il quinto mondiale consecutivo e permetterebbe al britannico di scavalcarlo senza difficoltà).

La Mercedes è molto forte e lo sta dimostrando, ma un Sebastian più attento (e con questa super vettura) potrebbe portarsi il mondiale senza troppi sforzi.

Ora ci sarà una settimana di pausa prima di spostarsi a Singapore presso l'autodromo di Marina Bay, dove, non andò molto bene alla Ferrari nella scorsa stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *