Le tradizioni pasquali intorno al mondo

La festa di Pasqua, diffusa in tutti i Paesi del mondo, è costellata di cerimonie e tradizioni, legate alla religione e alla passione di Cristo, ma ci sono alcune usanze che con la fede c'entrano ben poco

auguri-di-buona-pasqua-640x342

La Pasqua è la più antica ed importante delle feste cristiane, è mobile e cade nella domenica successiva al primo plenilunio successivo all'Equinozio di Primavera (il 21 marzo) quando c'è la resurrezione della natura. Questo sistema di computo venne fissato definitivamente nel IV sec.

Per i cristiani con la Pasqua si festeggia la Resurrezione di Cristo tre giorni dopo la morte per crocifissione, e i simboli alimentari sono l’agnello (sacrificio), il pane (corpo di cristo), le uova (mistero della vita). In certe località nell'imbandire le tavole si privilegia la tinta gialla, perchè è di questo colore il tuorlo dell'uovo che contiene il simbolo della resurrezione della natura. 

La Pasqua viene festeggiata in molti Paesi e sebbene i simboli siano comuni alle varie tradizioni locali, ogni luogo ha usi e costumi differenti; in Italia per esempio si regalano colombe dolci, uova di cioccolato e si susseguono processioni e riti religiosi.

PAsquali-Bormio-2015-bis Nel Nord, da non perdere a Bormio (Sondrio), la tradizione dei Pasquali: si tratta di un vero e proprio rito propiziatorio per l'arrivo della primavera, durante il quale vengono benedetti 5 agnellini, al contempo, si svolgono anche gare tra le contrade.  Spostandoci nel centro-nord, tra le celebrazioni pasquali che hanno come protagonista l’uovo ricordiamo quella di Urbania (Pesaro), dove si svolge il gioco chiamato “Punta e cul”, ispirato ad antiche usanze contadine, e la Sagra e il Palio dell'uovo a Tredozio (prov. Forlì) con giochi, battaglie e sfilate di carri allegorici.

scoppiocarro

La colomba è invece protagonista della famosa celebrazione dello Scoppio del Carro a Firenze, che risale ai tempi della prima crociata. Un  carro viene trasportato da buoi bianchi dal Piazzale del Prato fino al Duomo di Firenze e una colomba, che altro non è che un razzo dalle sembianze di un bianco piccione, incendia i fuochi d'artificio contenuti nel carro. La tradizione vuol che se lo scoppio risulta perfetto per Firenze si preannuncia un anno positivo.

In Abruzzo, a Sulmona, per la Pasqua si rinnova il rito di origine medievale della “Madonna che scappa” che si svolge tra l’acquedotto romano e il Monte Marrone, nel Parco Nazionale della Maiella; un corteo festoso percorre le vie della città accompagnato dal suono delle campane e dai fuochi d’artificio.

SULMONA-640x427

Caratteristica anche la settimana Santa nelle due isole del Golfo di Napoli, Procida e Ischia, con celebrazioni di antiche origini. In particolare a Ischia  ricordiamo la Corsa dell’Angelo che si svolge a Forio e risale al 1600: la rappresentazione riproduce il momento dell’incontro tra la Madonna e il Figlio Risorto. dettaglio-gesu-e-la-madonna

Anche in Calabria a dominare sono le tradizioni e la cultura popolare. È così a Civita e a Frascineto, dove si tengono le Vallje, danze e canti popolari in Arbresh (arbëreshë), canti in albanese, che, composti nell'ottocento, si ritrovano anche nella processione del Venerdì Santo a Spezzano Albanese (CS). costumi_tradiz

In Sardegna i riti della Settimana Santa sono molto suggestivi, tra i più peculiari, c'è il rito della Scrocifissione a Oliena (Nuoro): uomini e donne vanno alla ricerca del Cristo Risorto facendo tappa in tutte le chiese del paese tutti i giorni fino al Sabato quando la statua del cristo viene ritrovata. 

momento_delle_celebrazioni_della_settimana_santa_a_scano_di_montiferro

Anche la Sicilia partecipa alle festività pasquali con riti derivanti da usi e costumi locali, da antichissime e radicate tradizioni. Pellegrinaggi e cortei di uomini o di animali mascherati sfilano per le strade delle città. Grande è la partecipazione di tutto il popolo che vive in prima persona le processioni e le sacre rappresentazioni. Da non perdere i riti risalenti al tempo della dominazione spagnola di Enna, La Real maestranza a Caltanissetta, la processione dei Misteri a Trapani e le celebrazioni a Prizzi e a Adrano, in cui compaiono le maschere della Morte e dei Demoni.

SIC

Mentre, per quanto riguarda le tradizioni pasquali delle diverse nazioni sono curiose e diverse tra loro anche se alcune hanno la stessa origine.

paskfjadrar

Nei Paesi del nord Europa come in Svezia e in Finlandia per festeggiare la Pasqua si adornano i ramoscelli di betulla con delle uova pitturate e alcune piume. Questa tradizione, oltre ad essere tipica pasquale, è anche un simbolo per annunciare la primavera Inoltre in questi Paesi, la settimana che precede la domenica di Pasqua, i bambini e le bambine si vestono da streghe e vanno di casa in casa a portare in dono delle cartoline colorate in cambio di caramelle.

In Germania una delle più belle tradizioni nel mondo legata alla Pasqua è quella tedesca; qui il giovedì Santo si mangiano solo cibi verdi e nella settimana che precede la festa si addobbano le case e i giardini con uova colorate e rami dipinti. Inoltre nelle famiglie i bambini dipingono le uova che poi i genitori inseriscono all'interno di conigli pasquali che vengono nascosti per una caccia al tesoro da fare la domenica dopo il pranzo.

pasqua-in-germania

In Spagna la Penisola Iberica ha una storia e una tradizione ultra cattolica; qui, pertanto, la Pasqua è molto sentita e commemorata. In tutto il Paese durante la Settimana Santa vengono organizzate rievocazioni e processioni nelle quali la gente si traveste da penitente incappucciato e girovaga perle strade, appendendo rami di palma alle finestre per scacciare i maligni.

pasqua-in-spagna

In Russia, invece, è molto sentita e festeggiata è la Pasqua ortodossa; a Sargorsk, città dove risiede il Pope, la domenica viene celebrata una processione attorno alla cattedrale, mentre il lunedì dell'Angelo le famiglie russe organizzano un picnic sulla tomba di un parente morto. Nel menu non possono mancare piatti a base di carne, pesce e funghi e il tradizionale Kulitch, panettone farcito con ricotta dolce.

pasqua-in-russia

In Messico i fedeli la notte del Giovedì Santo, fanno il giro di sette chiese per confessare i propri peccati. Il giorno successivo seguono processioni e rappresentazioni della Passione di Cristo e per terminare il sabato viene messo in scena il Rogo di Giuda durante il quale si brucia una sagoma di cartone.

pasqua-in-messico

Nel Regno Unito la Pasqua era il giorno tradizionale per sposarsi e per onorare i cappelli realizzati dalle donne, decorati con nastri e fiori primaverili. Ciò ha portato l'usanza di fabbricare questo cappello a questo periodo dell'anno. Un'altra tradizione popolare è di creare cestini per raccogliere le uova di Pasqua. Questi cestini sono costituiti da strisce di carta o pezzi di legno e poi modellati per dare la forma di cestello. Questa attività è molto popolare tra i bambini, e anche divertente da fare prima il grande evento ... la caccia alle uova di Pasqua! La caccia alle uova di Pasqua si svolge in tutto il Regno Unito, numerosi giochi sono organizzati in parchi, giardini e anche intorno alla casa. L'obiettivo è quello di portare i bambini su una pista di indizi e farli rispondere alle domande di ricompensarli con un uovo di cioccolato alla fine. Un'altra caccia viene organizzata con centinaia di cioccolatini nascosti dappertutto che i bambini devono trovare!

pasquaLondra

Infine un'altra tradizione pasquale è quella che si festeggia in Israele, qui vengono commemorati due eventi: la Pasqua cristiana e la ricorrenza ebraica del Passah.

Da una parte durante la settimana Santa si svolgono le processioni che ripercorrono le tappe della Via Crucis e dall'altra, a partire dal giovedì Santo per tutta la settimana, viene ricordato l'esodo degli ebrei e la liberazione dalla schiavitù d'Egitto.

pasqua-in-israele

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *