La cantante Chiara Minaldi presenta il suo nuovo album al Teatro Jolly di Palermo

Il concerto “Le parole hanno un’anima” si terrà mercoledì 20 novembre presso il Teatro Jolly di Palermo alle ore 21:15.

jyf

 Quali sono stati i tuoi primi passi nel mondo della musica? Raccontaceli.

“Ho iniziato a studiare piano classico all’età di 8 anni, ho conseguito l’esame di teoria e solfeggio e di compimento inferiore di pianoforte, per poi lasciare lo studio per trasferirmi all’università a Palermo (essendo agrigentina). Mi piaceva comunque molto cantare, quindi mi iscrivo al “The Brass Group” di Palermo”.

Quali artisti hanno influenzato la tua scelta musicale? 

“Diversi. Ho ascoltato molta musica, ho amato molti artisti e molti dei quali diversi fra loro, da jamiroquai, Sting, Steve wonder, il jazz, Ella Fitzgerald, in Italia Elisa era la mia preferita insieme a Mario Venuti, Chiara Civello, Joe Barbieri e Niccolò Fabi. Tutti questi hanno sicuramente influenzato la mia vita nelle scelte musicali”.

Come ti stai preparando psicologicamente alla  serata al jolly?

“Beh psicologicamente cerco di restare concentrata. Mi sto occupando di tutta l’organizzazione ed è davvero faticoso. A volte perdo la pazienza ma so che l’unica cosa che devo fare è concentrarmi su questo meraviglioso evento”.

Che cosa nei pensi dei Talent Show? 

“Cerco di non seguirli, sono solo TV, non c’è musica nei talent. Lì si fa solo televisione”

 Cos’è la musica per te?

 “La mia vita, non potrei viverne senza, mi dispiace per chi non ne gode come me, ma è la gioia più grande che si possa avere. Fare musica, vivere la musica, è una cosa meravigliosa”.

Descrivi il tuo ultimo singolo con 3 parole.

“Solare, nostalgico, emozionante”.

Chi  suonerà con te ?I nomi dei tuoi musicisti ed un commento su di loro

“Suoneranno con me:

Ciccio Leo al piano e tastiere (giovane ma ottimo spirito d’iniziativa).

Sergio Calì tastiere a percussione (anche lui giovane, l’ho visto crescere sulla batteria ed è ancora quel talento di una volta).

Fabrizio Francoforte alla batteria (suoniamo insieme da 16 anni, è un fratello per me e lo considero uno dei migliori batteristi in circolazione).

Mario Tarsilla al basso (timing e suono da gran professionista e cultore della musica).

Giacinto Gianfala percussioni (giovane ma con una sensibilità per la musica oltre ogni aspettativa).

Roberta Scacciaferro e Germana Di Cara coriste (la prima mia ex allieva è diventata una gran professionista, la seconda lo è già da molti anni).

Manfredi Tumminello chitarra elettrica (una garanzia, ottimo suono e grande cuore)

Lino Costa chitarra acustica (un altro fratello con cui ho condiviso musica e vita per tanti anni).

Quintetto d’archi che danno la giusta atmosfera al concerto”.

Ospiti: Giorgia Meli alla voce (grande amica e grandissima cantante di musica brasiliana) e Marilena Sangiorgi al flauto traverso (grande amica anche lei e grande professionista). Gli arrangiamenti dell’album sono a cura di Mauro Schiavone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *