Siglato un accordo per scambi di studenti tra le Scuole Superiori degli atenei di Catania e Torino

La convenzione consentirà di valorizzare l’esperienza formativa degli allievi delle due scuole d’eccellenza.

Da oggi saranno incentivati gli scambi di allievi delle “scuole d’eccellenza” di Catania e Torino che potranno fruire delle attività didattiche e dei servizi forniti dalle due strutture. È quanto prevede la convenzione siglata nei giorni scorsi tra la Scuola Superiore dell’Università di Catania e la Scuola di Studi Superiori “Ferdinando Rossi” dell’Università di Torino. Grazie alla convenzione, nell’ambito di un bando annuale, tre allievi delle rispettive “scuole” potranno frequentare i corsi attivati nell’altra istituzione. L’accordo si inserisce nel quadro della rete di collaborazioni già esistenti tra le scuole d’eccellenza a livello nazionale per valorizzare l’esperienza formativa degli allievi. A firmare la convenzione i rettori degli atenei catanese e torinese, rispettivamente Francesco Priolo e Stefano Geuna, la presidente della Scuola Superiore di Catania, la prof.ssa Maria Rosaria Maugeri, e il vicepresidente della Scuola di Studi Superiori di Torino, il prof. Michele Graziadei. «Il confronto, il dialogo e lo scambio reciproco sono valori fondanti delle Scuole di alta formazione – spiega la prof.ssa Maria Rosaria Maugeri, presidente della Scuola Superiore di Catania -. Siamo molto felici di intraprendere, attraverso questo accordo, un'azione sinergica che offrirà, agli allievi delle due istituzioni, prestigiose opportunità didattiche e nuove occasioni di crescita e formazione». «Le Scuole di Studi Superiori italiane rappresentano una risorsa importante per il Paese e la loro capacità di sviluppare sinergie e collaborazioni a livello nazionale è testimoniata dall’accordo di collaborazione ora concluso tra la Scuola di Torino e la Scuola di Catania, di cui sono particolarmente lieto, perché arricchirà la formazione dei nostri studenti, nel perseguimento di comuni obiettivi» dichiara il prof. Michele Graziadei, vicepresidente della Scuola di Studi Superiori di Torino. La Scuola Superiore di Catania La Scuola Superiore di Catania è un centro di alta formazione dell’Università di Catania nata nel 1998 con l’obiettivo di selezionare i migliori giovani ed offrire loro un percorso di studio che prevede attività di approfondimento, ricerca e sperimentazione. La missione della Scuola Superiore è di favorire il precoce avvio all’attività di ricerca di giovani meritevoli e, in questa prospettiva, persegue il fine di sviluppare la cultura, la ricerca scientifica e l’innovazione attraverso l’offerta di percorsi di formazione innovativi e altamente qualificati a livello universitario e post-universitario, attraverso la valorizzazione, il trasferimento delle conoscenze e delle tecnologie al contesto esterno e la promozione di una comunità scientifica aperta alla crescita culturale e al libero confronto sociale anche mediante la residenzialità e la gratuità  dei servizi. L’offerta didattica della Scuola, rivolta a 90 allievi, completa ed integra gli studi universitari degli allievi ordinari con corsi aggiuntivi, cicli seminariali, laboratori, attività di stage in istituzioni scientifiche nazionali ed internazionali e con la collaborazione a progetti di ricerca in aziende private e in enti pubblici. È organizzata in due classi: “Scienze Umanistiche e Sociali” che comprende gli allievi ordinari iscritti ai corsi di laurea e di laurea magistrale in ambito giuridico, economico, politico-sociale ed umanistico e “Scienze Sperimentali” che comprende gli allievi ordinari iscritti ai corsi di laurea e di laurea magistrale in ambito scientifico, medico e ingegneristico. La Scuola Superiore ha sede in via Valdisavoia 9 nel complesso residenziale denominato “Villa San Saverio” che dispone di 50 camere destinate ad alloggio per gli studenti e di vari spazi comuni come la mensa, la biblioteca, l’emeroteca, la moderna aula multimediale, le varie sale studio, tv, musica e biliardo, la palestra, l’ampia corte interna alla villa ed il giardino, dove gli allievi possono trascorrere momenti di vita comunitaria, di confronto e scambio culturale. Gli allievi, infatti, sono tenuti a risiedere nella sede della Scuola ed a partecipare attivamente alla vita residenziale. La Scuola di Studi Superiori “Ferdinando Rossi” di Torino La Scuola di Studi Superiori “Ferdinando Rossi”, è la Scuola di alta formazione dell’Università di Torino. Costituita nel 2010, è intitolata al Professor Rossi, eminente neuro-scienziato, che per primo l’ha diretta, scomparso prematuramente nel 2014. Attualmente accoglie 139 allievi suddivisi nelle due classi di scienze sociali e scienze naturali. Gli allievi ammessi alla Scuola intraprendono un percorso ulteriore di studio, di approfondimento multidisciplinare, e di ricerca, che si misura con sfide importanti per le società contemporanee. La Scuola promuove una didattica mirata sulle capacità di ciascuno studente, di cui tende a favorire la crescita culturale, attraverso lo studio, la ricerca, e l’impegno nella società. La Scuola accoglie gli studenti più meritevoli di tutti i corsi di laurea dell’Università, promuovendo la loro residenzialità e l’esperienza collegiale, ed offre loro propri servizi su base di gratuita. Gli studenti della Scuola sono ospitati presso il Collegio Einaudi, struttura all’avanguardia per la qualità dei servizi, nel centro di Torino. Dopo aver conseguito la certificazione finale, al termine di un percorso che è di regola quinquennale, i diplomati della Scuola intraprendono carriere di ricerca in Italia e all’estero, ovvero lavorano in organizzazioni pubbliche nazionali ed internazionali ed imprese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *