Pallanuoto uomini, vince finalmente il Catania

E alla fine giunse quella vittoria scacciacrisi per la Nuoto Catania. I Dato boys hanno vinto dopo una grande rimonta contro il Napoli

download

Serviva una vittoria che scacciasse via la negatività e che soprattutto ponesse fine al digiuno di vittorie che aveva caratterizzato l’inizio del campionato della Nuoto Catania. La vittoria è arrivata contro il Napoli questo pomeriggio alla “Scuderi” dove i padroni di casa hanno battuto gli avversari 11-8.

Una boccata d’ossigeno per i ragazzi di Giuseppe Dato, che oggi più che mai hanno dimostrato le proprie qualità e soprattutto il loro carattere, rimontando un 4-0 a sfavore e conquistando con le unghie e con i denti tre punti fondamentali.

La reazione della Nuoto Catania inizia a metà del secondo quarto, quando sullo 0-4 per il Napoli (reti di Campopiano su rigore, Conforto e doppietta Vukicevic) e con un rigore sbagliato da Kacar, prima Presciutti e poi Cuccovillo accorciano le distanze 2-4 a circa tre minuti dallo scadere della seconda frazione di gioco. Poi è capitan Kacar a siglare la rete del 3-4 che chiude il secondo quarto.

Terza frazione dominata dai padroni di casa. Fatta eccezione per la rete di Del Basso (3-5), è la Nuoto Catania a fare la partita: il vice capitano etneo, Giorgio Torrisi, mette a segno una splendida rete in rovesciata (4-5), a realizzare la rete del pareggio ci pensa Cuccovillo (5-5). A un minuto dallo scadere del tempo è Kacar a realizzare la rete del vantaggio 6-5, Daniel Presciutti va a segno a 20 secondi dalla fine firmando il gol del 7-5.

Grande prova di carattere quella dei padroni di casa che ritrovando i gol, ritrovano anche sicurezza e fiducia: è ancora Kacar ad andare a segno all’inizio dell’ultima frazione (8-5) seguito dal vice capitano Torrisi (9-5), il Napoli risponde con la rete di Vukicevic (9-6). A due minuti dalla fine del match Kacar segna il gol del 10-6 che avvicina ancor di più alla vittoria i padroni di casa. Il Napoli prova ad accorciare le distanze ma è tardi per pensare di raggiungere l’inarrestabile Nuoto Catania. Vukicevic (Napoli) trova la via del gol (10-7), Torrisi segna la sua terza rete di giornata 11-7, chiude il match la rete di Borrelli (11-8).

La Nuoto Catania conquista così non solo la sua prima vittoria stagionale ma anche un’ importante dose di positività ed ottimismo per continuare a lottare in questa stagione.

Questo il commento a fine partita del tecnico, Giuseppe Dato: «Ho sempre sostenuto che la squadra fosse viva  – dice – e oggi i ragazzi hanno dimostrato di essere più che vivi, perché recuperare il 4-0 iniziale con il pessimismo che aleggiava su di noi non era semplice, invece abbiamo reagito nel modo giusto conquistando una vittoria importante che può e deve rappresentare l’elemento per sbloccarci e dimostrare le nostre qualità».

Torrisi

Torrisi

Per Torrisi «è questa la vera Nuoto Catania. Anche questa volta avevamo iniziato male – spiega – ma poi abbiamo dimostrato per tre tempi di essere una grande squadra, compatta e con una gestione notevole della partita. Le individualità di certo emergono, ma i ragazzi sono stati uniti e con questa vittoria hanno interrotto quella scia negativa che poteva danneggiare mentalmente la squadra. La Canottieri ha dimostrato di essere una squadra forte, certamente più forte di Roma e Trieste, squadre con cui abbiamo perso punti in casa”.

Kacar

Queste le parole di capitan Kacar, autore di una tripletta: «Oggi abbiamo dato vita ad una grande prova di carattere, dopo il 4-0 per gli ospiti, che hanno aperto la gara benissimo, siamo riusciti a raggrupparci e abbiamo rimontato, portando a termine una partita quasi perfetta».

Infine una dedica speciale rivolta ai tifosi rosso-azzurri: “La vittoria va certamente dedicata al nostro pubblico – afferma il n.9 etneo – che nonostante il nostro momento di “crisi” è venuto qui alla Scuderi a sostenerci come sempre».

NUOTO CATANIA: Risticevic, Lucas, Jankovic, Buzdovacic, Catania, Russo, Torrisi 3, Scebba, Kacar 4, Riolo, Presciutti 2, Cuccovillo 2, Castorina. All. Dato

CC NAPOLI: Altomare, Del Basso 1, Zizza, Tartaro, Tkac, Anello, Confuorto 2, Campopiano 1 (1 rig.), Vukicevic 4, Tanaskovic, Borrelli, Esposito, Vassallo. All. Zizza P.

Arbitri: Fusco e Pinato

Parziali: 0-3, 3-1, 4-1, 4-3 
Note:
spettatori 300 circa. Nessuno è uscito per limite di falli. Nel secondo tempo Kacar (C) fallisce un rigore. Superiorità numeriche: Catania 6/9 + un rigore e Napoli 4/10 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *