Gianni Maroccolo annuncia: NULLA È ANDATO PERSO sul palco a Rimini

Torna sul palco del Teatro Ermete Novelli di Rimini “NULLA È ANDATO PERSO”, il fortunato concerto messo in pista da Gianni Maroccolo, musicista, session man, produttore e membro fondatore dei Litfiba. 

Maroccolo 2Nel 2013 esce il disco Vdb23/Nulla è andato perso, con la collaborazione di Claudio Rocchi. Il disco è stato autoprodotto dagli stessi Maroccolo e Rocchi, e contiene contributi di svariati artisti della scena musicale italiana, legati alla storia musicale di Gianni Maroccolo, quali ad esempio Piero Pelù e Ghigo Renzulli dei Litfiba e Massimo Zamboni dei CCCP Fedeli alla linea e CSI.
Essendo stato finanziato tramite crowdfunding l’album non è disponibile sul mercato discografico ordinario, ma soltanto ai sottoscrittori del progetto sul sito musicraiser.com.

Festival RiminiAnnonzé! Dopo il concerto per coloro che hanno partecipato al fundraising per Attilio, di cui abbiamo parlato nella newsletter #1, “Nulla è andato perso” ritorna sul palco in una cornice molto prestigiosa: quella dello Smiting Festival di Rimini che quest’anno celebra la sua ottava edizione. Siamo molto felici di chiudere gli eventi di quest’anno nella serata che è stata battezzata “Smiting Blackout” e che si terrà domenica 23 aprile alle ore 21 presso il Teatro Ermete Novelli di Rimini.
Prima di noi salirà sul palco Amerigo Verardi, che ha recentemente pubblicato l’album “Hippie Dixit“, uno dei lavori realmente interessanti della recente scena alternativa in Italia. “Noi” indica naturalmente il gruppo che ha portato “Nulla è andato perso” in giro per l’Italia nel 2016: assieme a me ci saranno Andrea Chimenti, Antonio Aiazzi (Litfiba), Beppe Brotto e Simone Filippi (Üstmamò).
MarokUn anno fa quasi esatto (correva il 20 aprile, per la precisione) suonammo al Monk di Roma, e fu uno dei migliori concerti di tutto il tour. Quando ci siamo ritrovati in marzo, ben sette mesi dopo l’ultimo concerto estivo tenutosi a Firenze nel luglio 2016, avevamo sinceramente un po’ paura di essere arrugginiti e di non riuscire a dare tutto ciò che avevamo in mente… e invece anche quello è stato uno dei concerti più belli per noi, e crediamo anche per il pubblico.
MaroccoloQuesto perché la musica è sempre piena di sorprese, spesso positive come in questo caso. Per questo, presi tra la memoria di un anno fa e il ricordo della reunion estemporanea di Firenze, siamo molto motivati a offrire al pubblico che verrà in Romagna un concerto da ricordare.
Anche la data è invitante: una domenica a ridosso del ponte del 25 aprile, che invita a passare qualche giorno fuori porta, se possibile. Anche perché lo Smiting Festival offre anche altri eventi: primo fra tutti la mostra “Radiosity”, aperta dal 7 al 25 aprile nell’Ala Nuova del Museo della Città.
La mostra è dedicata alla radio e offre numerosi eventi: tra questi, il giorno prima del concerto, un incontro pubblico con Andrea Chimenti e Antonio Aiazzi che saranno moderati da Pier Angelo Cantù e parleranno a ruota libera della musica d’autore e rock alternativa in Italia, dagli esordi fino ai giorni nostri.
Non perdetevi quindi l’appuntamento con loro, in calendario sabato 22 aprile alle ore 17.
Marok & RocchiMarok: Protagonista la musica che Maroccolo ha realizzato nell’arco della sua carriera con Claudio Rocchi, Litfiba, Marlene Kuntz, CCCP e CSI, con divagazioni di pregio come Franco Battiato e Vinicio Capossela.

Che altro dire? Che vi aspettiamo… qui trovate l’evento Facebook con tutte le informazioni necessarie. Per ora un caro saluto, anzi – hugs!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *