Calcio Catania: prima sconfitta stagionale a Potenza

Gli etnei crollano in trasferta in una gara di sole ombre 

77

Un Catania che non brilla, che concede troppo agli avversari e non riesce a far suo il campo neanche per un minuto. In sintesi, una prestazione deludente da parte degli uomini di Sottil in casa del Potenza che non lascia nulla di positivo in vista delle prossime stagioni. I rosso-azzurri hanno bisogno di ripartire subito per non perdere tutto ciò che di buono è stato fatto fino a questo momento e, considerando che gli etnei devono ancora recuperare tre partite.

Approccio alla gara che non rispecchia il Catania visto fino ad ora. Il Potenza fa suo il campo dalla mediana alla retroguardia ospite, mettendo la compagine di Sottil nelle condizioni di dover sventare in più di un’occasione gli attacchi dei padroni di casa. Il gol che sblocca il match arriva al dodicesimo minuto con Franca, il quale stacca di testa anticipando Lovric e superando l’estremo difensore Pisseri. Un quarto d’ora dopo raddoppiano i rossoblu con Strambelli. Azione che parte da destra e conclusione verso il secondo palo che non lascia scampo al portiere ex Monopoli.

Il Catania non reagisce. La manovra a centrocampo è lenta e macchinosa e la posizione, soprattutto, all’altezza della mediana da parte dei centrali è tanto larga che sommata ai due fattori citati precedentemente non consente ai rosso-azzurri di esporsi in modo pericoloso sugli ultimi trenta metri del Potenza. Biagianti, però, al trentottesimo minuto si inventa un gol da cineteca che rimette in corsa la propria squadra, ma la reazione vera e propria tarda ad arrivare quando scocca l’ultimo dei primi quarantacinque minuti di gioco.

Nel secondo tempo sembra entrare con un atteggiamento diverso il Catania ma…sembra solamente, perché le incursioni offensive risultano blande e senza pericolosità. I padroni di casa ne approfittano sul primo angolo guadagnato con Guaita (difesa che per l’ennesima volta in questo pomeriggio non marca il calciatore avversario concedendo fin troppo al Potenza) e marcano il tabellino per il 3-1, risultato che non muterà fino al triplice fischio dell’arbitro e che segna così la prima sconfitta stagionale del Catania in questo 2018/2019.

Bisogna ripartire immediatamente per non rischiare di rivivere brutti momenti come le ultime stagioni ci insegnano. Contro il Siracusa, mercoledì sera (recupero della seconda giornata) vincere sarà un obbligo per dare un segnale positivo soprattutto sul piano psicologico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *