Rip Marta Marzotto, regina dello stile italiano

Si è spenta nella clinica La Madonnina di Milano, dove era ricoverata da qualche giorno

Marta Marzotto2

All'età di 85 anni si è spenta, a Milano,  Marta Marzotto.  È stata una vera icona di stile per la sua classe, per l'originalità e per le sue rinomate feste. Nei suoi salotti sono passati tutti i nomi di peso del mondo della cultura e dell'arte. L'annuncio della sua scomparsa è stato appreso da un tweet della nipote Beatrice Borromeo: "Ciao nonita mia", con una foto.

Marta Marzotto

La Marzotto aveva delle umili origini, ma il destino le bussò alla porta quando prima divenne apprendista sarta e poi, modella a Milano, nella sartoria delle sorelle Aguzzi. Il mondo della moda le portò fortuna, infatti, negli anni '50  conosce il conte Umberto Marzotto, proprietario insieme ai fratelli dell’industria tessile che porta il suo nome. Si sposarono e dalle loro unione nacquero 5 figli.

Divorziò alla fine degli anni '60 dal conte, ma continuò a mantenere il cognome. Subito dopo cominciò a frequentare il grande pittore Renato Guttuso divenendone la Musa ispiratrice. Infatti,  Guttuso la ritrae in moltissime opere, uno su tutti 'a Vucciria', in cui sarebbe proprio la Marzotto colei la quale sfila tra le bancarelle del mercato storrico di Palermo.la loro storia d'amore durò 20 anni. Altro amore della sua vita Lucio Magri conosciuto negli anni in cui è segretario del Partito di unità proletaria per il comunismo, durata 10 anni.

Si è trasformata in una libellula, l'elegante contessa che indossava kaftani meravigliosi impreziositi da bellissimi gioielli...