Gp Monaco, doppietta Ferrari: vince Vettel davanti a Raikkonen

Doppietta Ferrari nel Gran Premio di Montecarlo, sesta prova del mondiale 2017 di Formula Uno. Vince Vettel davanti a Kimi Raikkonen, completa il podio Daniel Ricciardo su Red Bull. Male le Mercedes: Bottas quarto, mentre Hamilton chiude settimo.

Winner Ferrari's German driver Sebastian Vettel (R) celebrates on the podium next to second placed Ferrari's Finnish driver Kimi Raikkonen after the Monaco Formula 1 Grand Prix at the Monaco street circuit, on May 28, 2017 in Monaco. / AFP PHOTO / Pascal GUYOT

A sedici anni dall’ultima vittoria del Cavallino, quando sul circuito cittadino di Montecarlo vinse Michael Schumacher, la Ferrari torna a vincere con Sebastian Vettel. Una successo costruito durante tutto il weekend con una Ferrari che ha dimostrato, fin da subito, di aver un altro passo rispetto agli altri.

Avvio di Gran Premio senza problemi con i piloti che sostanzialmente congelano le posizioni conquistate nella qualificaRaikkonen mantiene la prima posizione, a seguire Vettel, Bottas e i due piloti della Red Bull Verstappen e Ricciardo.

La prima parte di gara scorre via senza particolari emozioni, anche perché sul circuito cittadino di Montecarlo è impossibile effettuare sorpassi. La gara si decide con la girandola dei pit-stop dal 31esimo al 34 esimo giro.

Rientrano ai box nell’ordine Bottas, Verstappen e Raikkonen, mentre Vettel e Ricciardo rimangono ancora in pista. Il tedesco della Ferrari, senza doppiati davanti, inizia a inanellare giri veloci e solo al 39esimo giro viene richiamato dal team per il cambio gomme.

Una strategia che permette a Vettel di rientrare primo davanti a Raikkonen. Nessun emozione fino alla fine a parte l’incidente prima dell'imbocco del tunnel per la Sauber di Wehrlain. Momenti di paura per il pilota che è rimasto incastrato nella monoposto per alcuni minuti. Vince dunque Sebastian Vettel, per il tedesco si tratta del terzo successo stagionale, davanti all’altro ferrarista Raikkonen visibilmente contrariato a fine gara per la strategia del team che lo avrebbe penalizzato. Terzo il pilota della Red Bull Daniel Ricciardo. A seguire Bottas e Verstappen.

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *