Giappone: dopo il terremoto di magnitudo 7,4 scatta l’allerta Tsunami

Sisma avvertito chiaramente anche a Tokyo, dove gli edifici hanno tremato. Epicentro a quasi 500 km dalla capitale

TOKYO - Un violento terremoto, magnitudo 7.4, ha colpito la regione Nord-orientale dell'arcipelago giapponese ed è stato avvertito con chiarezza a Tokyo. Le autorità hanno diramato l'allerta tsunami.

L'epicentro del terremoto, è stato individuato nelle acque dell'Oceano Pacifico Settentrionale, a 492 chilometri da Tokyo, la capitale, dove gli edifici hanno tremato in modo evidente, secondo quanto riportato dalla televisione pubblica NHK. Secondo l'Usgs, l'istituto sismologico americano, la profondità dell'ipocentro è di 32 chilometri.

L'allerta non minaccia un'ampia area del Pacfico ma potrebbe avere un impatto distruttivo sulle coste locali. La Japan Meteorological Agency (JmA) stima fino a un massimo di 2 metri, sempre lungo la costa di Miyagi, l'onda anomala che potrebbe impattare sull'area. Dopo subito dopo il sisma la Tepco, la compagnia elettrica nipponica, ha avviato controlli sulla centrale nucleare di Fukushima affermando che al momento non sono state riscontrate situazioni anormali nell'impianto.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *