CATANIA – POTENZA 5 – 2. Play On ‘potenziato’ al Cibali

Eccoci con un Catania determinato, e in scioltezza, battere la squadra del Potenza mai doma. Punteggio roboante che fa ben sperare per la prossima partita, davvero importante per il gran finale, con il Catanzaro. Giosa una roccia in difesa. Maldonado di altra categoria, Russotto e Di Piazza utilissimi e decisivi in avanti. Bravo Baldini e bravi tutti.

La Notizia nella settimanaLa cara Caterina De Fresco, giovane tifosa del Catania, ci ha lasciato il 5.9.2020 per una brutta malattia genetica. E' giusto oggi omaggiare con un piccolo ricordo quella ragazza che si faceva chiamare sui social 'Lopez', come il suo (e nostro) idolo Maxi: Ciao Caterina! Splendido gesto del Potenza Calcio e del suo responsabile comunicazione Giovanni Caporale, in memoria della nostra Stefania Sberna: in omaggio due palloni autografati, accompagnati da un messaggio di sincero affetto e sostegno, per le nostre Federica La Spina e Giulia La Spina. Tacopina presente al Cibali e in settimana farà il punto della situazione debiti della SIGI/Calcio Catania. Che sia la volta buona per ''la scelta" a quattro partite dalla Regular Covid-Season?

Il signor Luca Angelucci, della sezione A.I.A. di Foligno, l’arbitro della gara valevole per la trentacinquesima giornata del girone C del campionato Serie C 2020/21, allo stadio "Angelo Massimino". Con il direttore di gara, gli assistenti Costin Del Santo Spataru (Siena) ed Andrea Torresan (Bassano del Grappa). Quarto ufficiale il signor Adolfo Baratta (Rossano).

L'allenatore del Calcio Catania, Francesco Baldini, ha convocato 26 giocatori per la sfida al Potenza. Si porta nei presenti al Massimino il portiere Confente e si rivede l'attaccante Volpe, ma dalla distinta mancano anche gli acciaccati Piccolo, Sarao, e Silvestri in panchina da non giocatore. Apparizione del terzo portiere Francesco Borriello cl. 2005. Fabio Gallo, coach del Potenza, schiera in campo dall'inizio il nostro ex Saro Bucolo e in panchina altro ex, il difensore Mario Noce. Schiera sin dall'inizio il forte Di Livio, Mazzeo e Baclet (cl.'86) che al Catania aveva già segnato ben quattro gol. Campo in buone condizioni, giornata soleggiata ma con un lieve venticello freddoso. Spettatori televisivi al calduccio!

Primo Tempo Catania in rossazzurro con il classico 4-3-3. Potenza schierato con un coperto 4-3-1-2. Ospiti subito in avanti. Catania stordito e in svantaggio. Al 2.30' Mazzeo allunga in avanti per Baclet che beffa Claiton e fa secco Martinez, segnando il suo quinto gol ai rossazzurri. Il Catania si riorganizza dal gol subito con Russotto che in area al 5' perde una buona occasione. All'8' altra buona azione con Giosa che lancia Golfo anticipato da Marcone. Un minuto dopo analoga azione di profondità con Calapai che lancia in area Di Piazza che non ci arriva per poco. All'11' fallo di Zampa su Welbeck che al 15' subisce altro fallo nella 3/4 del Potenza. Maldonado in angolo per la testa di Giosa che manda alto. Catania sempre in pressing alto e che porta i suoi frutti. Azione continuata nella zona ospite con Golfo che filtra un pallone per Di Piazza. L'attaccante vince un contrasto e spara verso la porta di Marcone. Si gonfia la rete per il gol del pareggio meritato. Nella parte centrale il Catania conquista numerose palloni in zona centrale ma nel ribaltone non riesce nella finalizzazione. Come al 27' quando Russotto filtra per Di Piazza che non riesce per poco a girare verso il portiere ospite. Al 30' ammonito Di Livio per fallo su Giosa, onnipresente. Al 33' ammonito Conson per fallo su Dall'Oglio nella 3/4 potentina. Russotto sulla punizione conquista l'angolo. Al 43' terza ammonizione nel Potenza, Baclet per fallo su Pinto. Al 44' poderosa discesa di Russotto che traversa in area. La palla arriva a Calapai che tira verso la porta. La palla viene deviata da Ricci, colpendo il palo interno e finendo in gol. Vantaggio Catania. Nei due minuti di recupero Di Piazza e Russotto in area perdono buone occasioni e i rossazzurri melinano il gioco nell'attesa del fischio dell'arbitro per gli spogliatoi.                                              CATANIA 2 - POTENZA 1Secondo Tempo

Catania decisamente in avanticon azione pericolosa già al 1' minuto (sprecata). Al 3' Golfo (buona la sua partita per posizione ed intelligenza tattica) non aggancia in area un buon pallone lanciato da Maldonado (autentico punta di forza - ahimè sempre invocato - per Baldini). Un minuto dopo ancora Golfo tira fuori e nella successiva azione in territorio ospite Dall'Oglio tira alto. Catania in pressing alto e che porta al successo ancora Di Piazza che al 10' spinge in rete su un traversone di Calapai (quanto vale questo terzino dx. fac-totum rossazzurro). Cambi in casa potentina. Escono gli ormai stanchi Di Livio e Baclet per Salvemini e Sandri. I cambi scuotono gli ospiti che raccorciano con un bel gol di Sandri, di mezza volèe, su palla di Coppola. Al 15' ammonito Bucolo per fallo su Welbeck e Pinto che da buona posizione si fa ribattere in angolo dallo stesso Bucolo. Al 19' buona azione del Catania che non finalizza con Russotto, Dall'Oglio e Golfo. Russotto si ripete con Welbeck che conquista l'angolo. Testa di Giosa, alto di poco. Al 20' Reginaldo prende il posto di Golfo (esausto per la gran mole di gioco). Catania in avanti e al 22' bellissima azione corale che porta al gol. Calapai per Dall'Oglio che a volo prende la traversa, la palla a Russotto che ben coordinato in sforbiciata manda il pallone alle spalle di Marcone. Cambi per i rossazzurri al 25'. Albertini e Manneh per Calapai e Di Piazza. Baldini si riserva per la partita di Catanzaro. E fa bene perchè al 27' generosa ammonizione per Nana Welbeck (blando fallo su Ricci) che diffidato salterà il match clou prossimo. Al 30' Maldonado sfiora l'eurogol. Tiro da 40 mt. che si perde di pochissimo alla dx. di Marcone uscito dai pali. Al 31' cambi nel Potenza. Escono Mazzeo e Bucolo per Volpe (Giovanni) e Bruzzo. Al 32' buona azione per Reginaldo che in area non conclude. Al 34' ancora cambi di copertura per Baldini. Escono Maldonado e Russotto per Rosaia e Zanchi. Al 35' punizione per il Catania su azione favorevole. Nigro al 37' prende il posto di Zampa. Dopo un angolo per gli ospiti al 39' Albertini s'invola sulla dx. entrando in area. Da buonissima posizione spara fuori dallo specchio di porta (stranissimo tiro). Al 44' Manneh si divora un gol quasi fatto davanti a Marcone graziandolo. Sono cinque i minuti di recupero concessi dalla terna arbitrale. Al 46' quinto gol del Catania. Per un fallo su Manneh (peperino veloce) Dall'Oglio per Claiton, Marcone para e nella respinta Zanchi va in rete. Un minuto dopo ancora Catania con Reginaldo e Manneh stoppati dalla difesa ospite. Finisce la partita su un angolo per il Potenza.

Risultato finale: CATANIA - POTENZA 5 - 2

Commento alla partita: Certo è che Baldini ha dato dignità e fiducia ad una squadra che nel campo ha trovato gioco e posizione. E soprattutto l'allenatore ha tolto la paura del gol preso a freddo e la frenesia della rimonta. Alla lunga ha prevalso la squadra più forte, a prescindere dal risultato, e tutti i giocatori hanno dato il massimo quando chiamati in campo. Una buona rosa considerando sempre gli acciaccati. Tutti utili ...il merito? Troppo facile adesso, aspettiamo la fine del campionato (Juve Stabia - Catanzaro non giocata per Covid) e la prossima importante partita per consolidare la posizione utile per i play off. Il Catania per adesso è al quinto posto in solitaria, dietro Catanzaro, Bari e Avellino e davanti proprio alla Juve Stabia. E mancano quattro partite, recuperi permettendo, e inoltre sapere sul ricorso sui punti di penalità (ma la Lega cosa aspetta?). I giocatori ha svolto al massimo il loro compito e chiamati in campo hanno dimostrato che alla fine il gioco di squadra - senza sconvolgimenti - premia sempre. Bene Giosa nel controllare il gioco di difesa (sa usare bene la testa, fisicamente deve poi fare anche gol), Calapai indiscutibile. Maldonado inamovibile (controllo del centrocampo e del cambio gioco). Bene l'asse in avanti: Di Piazza finalmente in risalto con Golfo e Russotto stratosferici. Pinto quando scende in avanti sulla sx. fa la differenza (qualche azione più coraggiosa nel dribblare l'uomo e poi cross a go-go). Claiton, tranne qualche svarione, da sicurezza ai compagni di difesa, ben difesi dall'attento Martinez.Tutti bene i subentrati nel corso della partita, segno di coesione e compattezza. Un bravo personale a Baldini ... che legge e ascolta!!!

Martedì pomeriggio allenamento in vista di Catanzaro-Catania, in calendario domenica 18 aprile alle 12.30. 

Questi gli atleti rossazzurri messi messi a disposizione per la partita:
PORTIERI 32 Alessandro Confente, 22 Miguel Ángel Martínez, 1 Antonio Santurro.
DIFENSORI 16 Alessandro Albertini, 26 Luca Calapai, 3 Claiton Dos Santos Machado, 4 Antonio Giosa, 20 Giovanni Pinto, 17 Simone Sales, 5 Tommaso Silvestri, 18 Denis Tonucci, 29 Andrea Zanchi. CENTROCAMPISTI - 23 Jacopo Dall'Oglio, 13 Mariano Julio Izco, 15 Luis Alberto Maldonado Morocho, 8 Giacomo Rosaia, 6 Nana Addo Welbeck-Maseko. ATTACCANTI - 33 Matteo Di Piazza, 10 Reginaldo Ferreira da Silva Fonseca, 28 Francesco Matteo Golfo, 19 Kalifa Manneh, 14 Antonio Piccolo, 7 Andrea Russotto, 9 Manuel Sarao, 30 Michele Volpe, 11 Agapios Vrikkis.

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *