Ad Avola l’arte la fa da padrone

La grande rassegna d'arte del Gruppo Versus si è svolta sabato 25 luglio.

Brillante vernissage del Gruppo Versus Arte contemporanea sabato 25 luglio ad Avola, negli  ampi spazi espositivi dell’ex Refettorio dei Domenicani intitolati al maestro Corrado Frate Antonio, artista avolese scomparso nel  2011. Presenti il sindaco Luca Cannata e l’assessore comunale alle Politiche Sportive e Artistiche Seby Baccio. Dopo il successo della recente mostra al Palazzo del Governo di Siracusa il Gruppo Versus continua il suo programma di esposizioni.

Versus è nato da un’iniziativa di arte e cultura ideata da un gruppo di artisti siciliani, che si sono riuniti attorno a un progetto di aggregazione, intraprendendo un percorso comune di condivisione di principi e di valori. Dopo il saluto del sindaco Cannata, che ha ribadito la volontà dell’amministrazione in carica di supportare e incentivare le iniziative artistiche e culturali, il critico d’arte Raimondo Raimondi e la professoressa Giovanna Trefiletti, ideatori e ispiratori del movimento artistico, hanno presentato e illustrato al numeroso pubblico presente in sala le opere degli artisti in mostra, pittori, fotografi e scultori provenienti dalle province di Catania e di Siracusa: Lino Baio, Salvatore Barbagallo, Mariaconcetta Birrico, Giovanni D’Amico, Vanessa De Grandi, Sebastiano Dipasquale, Anastasia Guardo, Vito Guardo, Santo Paolo Guccione, Rita Marta Massaro, Armando Nigro, Raimondo Raimondi, Marinella Raniolo, Giovanna Trefiletti, Patrizia Trefiletti e Cetty Urso.

L’Arte – ha detto il critico d’arte e giornalista Raimondo Raimondi, cofondatore del gruppo - è testimonianza del proprio esistere in questa terra e in questo tempo, posseduta ed espressa con gioia e insieme con sofferenza, come memoria e ricordo, come consapevolezza di se e riunione con l’immensità del creato, come capacità di uscire dalla monotona quotidianità esistenziale e incontrarsi con l’infinito. L’artista di Versus – ha aggiunto - è un pioniere, ha curiosità e inventiva, sperimenta nuove forme, nuovi colori, nuove materie, nuove tecnologie, allarga i suoi confini e lo fa come individualità che, però, fa parte di un organismo cui regala qualcosa di se e riceve in cambio incoraggiamento e stimolo”.

Momenti di buona musica eseguiti dal fisarmonicista Corrado Strano e dal batterista Carmelo Scalora hanno accompagnato i visitatori cui è stato offerto un ricco cocktail. Carmelo Greco ringrazia inoltre gli eccezionali musicisti Corrado Strano e Carmelo Scalora, canale otto per le interviste, Carmelo Greco per le foto, e fotografo ufficiale dell’evento, che è stato ripreso dall’emittente televisiva Canale 8. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *