Calciomercato: Icardi e l’Inter? “Storia d’amore” praticamente finita

Il futuro di Mauro in nerazzurro è ormai appeso ad un filo. Crescono le quotazioni di uno scambio con Dybala dalla Juventus, mentre l’Atletico Madrid attende l’evolversi della vicenda 

FC Internazionale v Empoli FC - Serie A

Mauro Icardi sempre più lontano dall’Inter. Queste le ultime notizie che trapelano da parte della società  nerazzurra e tutto l’ambiente interista. Il numero 9 ormai, sembra non rientrare più nei piani della gestione Zhang, la quale è pronta ad accogliere già nei prossimi giorni Dzeko dalla Roma e che sta lavorando in maniera incessante per portare qualche top player alla corte di Antonio Conte.

L’argentino avrebbe manifestato la volontà di proseguire la propria carriera calcistica con la casacca dell’Inter, ma la condizione intrattabile da parte della nuova dirigenza è che il centravanti “licenziasse” la moglie Wanda Nara dal ruolo di procuratrice. Scelta che non lascia molte possibilità a Mauro, il quale vede Milano sempre più distante.

Le soluzioni più attendibili, almeno momentaneamente, sembrerebbero solamente due. La prima quella di vedere Icardi già prima del prossimo 30 giugno con la casacca dei colchoneros di Simeone a Madrid. La seconda resta quella dello scambio con Dybala della Juventus. Paratici ha sempre creduto nell’ex Sampdoria e se ci fosse la possibilità di portare il nerazzurro in bianconero di certo non se la farebbe scappare, a costo di perdere un tassello fondamentale come il numero 10 zebrato.

Anche i tifosi del biscione ritengo Icardi estraneo dalla rosa nerazzurra per la stagione 2019/2020. Basta pensare ai due episodi che hanno marcato la frattura fra il cuore pulsante del tifo interista e l’argentino in occasione dell’ultimo match casalingo di campionato contro l’Empoli. Prima il rigore sbagliato e successivamente la pioggia assordante di fischi nel momento della sostituzione.

Il mercato non è ancora iniziato ma le telenovelle iniziano già a farsi più calde dell’estate ormai prossima.

Ci attende un mercato di fuoco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *