A San Gregorio celebrata la festa di Sant’Antonio di Padova

La festa di Sant’Antonio di Padova come ogni anno ha raccolto numerosi fedeli al quartiere della “Radiusu” a San Gregorio. Quest’anno le celebrazioni hanno visto l’arrivo, a San Gregorio (CT), della insigne Reliquia di Sant’Antonio proveniente dalla Basilica Santuario Sant’Antonio di Messina.

Sant'Antonio di Padova-2017 (5)

La festa di Sant’Antonio di Padova come ogni anno ha raccolto numerosi fedeli al quartiere della “Radiusu” a San Gregorio.

Quest’anno le celebrazioni hanno visto l’arrivo della insigne Reliquia di Sant’Antonio proveniente dalla Basilica Santuario Sant’Antonio di Messina (un pezzo del saio del Santo) che è stata accolta con fervore dalla cittadinanza e dalle istituzioni.

Una processione ha poi portato il Santo in giro per la sua contrada partendo da piazza Sant’Antonio percorrendo la Via Bellini, via Terzora e Via Rua di Sotto per ritornare nella propria chiesa.

La festa da anni vive un grande fermento grazie anche all’ottantanovenne Pippo Marinetti abitante della zona e devoto del santo che si è battuto perché la chiesa e le celebrazioni riprendessero dando vita, così, al quartiere.

Sant'Antonio di Padova-2017 (4)

«Sant’Antonio ci invita a pensare alla vera ricchezza, quella del cuore – ha detto don Salvatore Scarpato che ha celebrato la messa conclusiva e accolto la Reliquia -; una ricchezza che ci apre le porte del cielo».

Per il primo cittadino, Carmelo Corsaro, che insieme ai rappresentanti delle forze dell’ordine e accompagnato dall’assessore Seby Sgroi, ha seguito tutta la manifestazione «Dare vita attraverso le tradizioni religiose a momenti di aggregazione così importanti – ha commentato – significa trasmettere ai giovani l’importanza dell’appartenenza, in questo caso ad una comunità che conserva antichi valori e sani principi».

L’iniziativa è stata coordinata dal Comitato festeggiamenti Sant’Antonio e patrocinata dal Comune di San Gregorio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *