Serie A Tim: “Epic Brozo” fa felice l’Inter

Sei vittorie in sette partite, questa è l'inter di Luciano Spalletti che deve ancora consolidare il lavoro svolto fino ad ora dal tecnico di Certaldo

33

Insieme alla Juventus a sole due lunghezze dalla capolista solitaria, dopo sette giornate, che quest'anno prende il nome di Napoli.

Questa è l'Inter di Luciano Spalletti, che dopo la vittoria di ieri, si trova subito dietro i partenopei in questa stagione di Serie A Tim 2017/2018 che ogni settimana ci regala nuove emozioni e, al di fuori degli scorsi campionati, anche un campionato più combattuto ed arricchito, soprattutto con queste tre compagini che dopo sette partite si trovano ancora imbattute.

Un'Inter che ha ancora tanto da migliorare, ma il gioco c'è e si vede, gran parte degli interpreti sono sempre gli stessi che l'anno scorso hanno chiuso al settimo posto fuori dalla zona Europa. Quel ch'è successo ieri al "Vigorito" di Benevento è la prova che quest'Inter non ha intenzione di arrendersi e giocarsi ogni partita come se fosse la più importante della stagione, sia con chi comanda la classifica, che con chi attualmente non ha ancora portato a casa neanche un punto dalla prima giornata ad ora.

3

Ci ha pensato Brozovic con una doppietta a servire ai nerazzurri la sesta vittoria nelle ultime sette partite, sbloccando il match al 19' minuto con il croato che sfrutta un cross al centro dell'area di rigore di Candreva e batte Belec con un preciso colpo di testa che si insacca in porta. Solamente tre minuti ed "Epic Brozo" trova la rete dello 0-2 su calcio di punizione. Nel miglior momento dell'Inter però, D'Alessandro trova la rete che accorcia le distanze a due minuti dal termine della prima frazione di gioco. Gol che non cambia, però, l'esito della partita e consente ai nerazzurri di archiviare in bacheca un'altra importante vittoria stagionale.

1

Inter che tornerà in campo domenica 15 ottobre nel primo derby della Madonnina dell'anno contro il Milan, uscente da due sconfitte consecutive contro Sampdoria e Roma e con una panchina, quella dei Vincenzo Montella, che sembrerebbe ogni settimana sempre più traballante.

Verdetto che potrà dare solamente il campo e sosta che arriva nel momento migliore per i nerazzurri che potranno consolidare quelle "falle" ancora viste in queste ultime giornate.

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *