Roberto Vecchioni è il vincitore della III edizione del Taormina Media Award “W.Goethe”

Solamente uno è stato, quest'anno, il premio consegnato al Taormina Media Award, a causa della poca disponibilità economica

 

Il Taormina Media Award “W.Goethe” è il premio internazionale di giornalismo istituito dal Comune di Taormina, ideato e curato da Dino Papale, che ne è il Sovrintendente, al fine di incentivare la produzione di articoli che raccontino Taormina nel mondo e che nelle scorse prime edizioni ha visto la partecipazione di tanti accademici Nobel e di noti personaggi come Vittorio Feltri, Alberto Bevilacqua, Kjell Espmark e di articoli pubblicati in quasi tutto il mondo.

Quest’anno, a causa delle note difficoltà economiche del Comune, anziché assegnare cinque premi ne è stato assegnato solo uno, appunto a Roberto Vecchioni che nella splendida cornice del Teatro Greco di Taormina, nel corso di una serata del Festival del Cinema, mercoledì 19 giugno, riceverà il premio intitolato ad Oscar Wilde per lo splendido articolo pubblicato sul Corriere della Sera intitolato “Lady Chatterley a Taormina”, insieme a lui sarà data una menzione speciale al giornalista inglese Joseph Farrell per il suo articolo pubblicato sul giornale inglese Edimburg On Sunday. Pur di mantenere in vita il premio “W.Goethe”, geniale intuizione di Papale che tanta promozione ha fatto a costo irrisorio per le casse comunali a fronte di tanti articoli pubblicati da famose penne internazionali, anche la Giuria quest’anno è stata ridotta a soli tre componenti: Vittorio Sgarbi, Enrico Tiozzo e Tony Zermo. Nell’ambito del Premio Goethe e nel corso della stessa serata della cerimonia di premiazione, sarà inaugurato il premio internazionale letterario Anna Achamatova, di genere femminile,ideato e curato anch’esso da Papale, che ha avuto l’alto patrocinio del Governo della Russia e dei più importanti istituti culturali internazionali e che vedrà sul palco, come madrina, la poetessa svedese Katerina Frostenson, accademica Nobel e la presenza di autorità politiche, culturali ed imprenditoriali di Russia che, dal prossimo anno sponsorizzeranno quest’altro grande evento, che mira a promuovere Taormina nel mondo così com’è stato fatto, negli ultimi anni da Papale, esperto a titolo gratuito del Comune di Taormina per la promozione ed i grandi eventi iniziati col successo della mostra “Nudi a Taormina”, proseguiti con l’invenzione di “Via degli Artisti”,col gemellaggio con Sunny Isles Miami, con la posa del busto dello zar Nicola II al Giardino Pubblico manifestazione che ha visto la partecipazione della banda della marina militare russa e di tanti importanti personaggi russi e che è stata ampiamente pubblicizzata su tv e giornali della Russia tanto da influire sensibilmente nella conoscenza di Taormina nella sterminata nazione che oggi è fra le prime a inviare i suoi ricchi turisti a Taormina.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *