PRE PARTITA: ROMA 2007 ARVALIA – FAMILA MURI ANTICHI

 

Campionato italiano, serie A2 maschile pallanuoto. 

"Famila Muri Antichi" incontra "Roma 2007 Arvalia"

Famila 2015_2016

Si torna in vasca dopo la sosta pasquale e per la Famila non sono ammessi passi falsi. Dopo la deludente sfida interna contro il Civitavecchia, che ha visto la squadra di Mauro Maugeri cedere in maniera netta contro i laziali, arriva adesso una gara importante per il prosieguo del campionato dei Muri Antichi. Domani infatti la Famila (con inizio alle ore 16:00) scenderà in vasca contro Roma 2007 Arvalia, squadra che naviga nelle zone basse della classifica ma che attraversa un buon momento di forma. Nell’ultima apparizione casalinga la Famila è stata costretta a giocare con diversi atleti non al massimo della condizione, ragion per cui la sosta è arrivata forse nel momento migliore, così da poter recuperare tutti gli effettivi al 100% della forma per questa seconda parte di stagione. La squadra è pronta e si è allenata bene in vista di quella che potrebbe essere una gara decisiva per far svoltare il campionato della società del presidente Spinnicchia che afferma: “Speriamo che questa sosta serva a metabolizzare l’ultima sconfitta. Da adesso in poi abbiamo tutti scontri alla nostra portata, vogliamo chiudere il prima possibile il discorso salvezza per poi riuscire a dare spazio ai nostri atleti più giovani. Non abbassiamo la guardia, ci sarà da soffrire da qui fino alla fine. All’andata abbiamo vinto agevolmente ma sono una buona squadra e hanno fame di vittoria. Pensiamo solo a noi stessi e scendiamo in vasca con la giusta intensità per conquistare punti”.

La settimana si è svolta in maniera regolare – dichiara il tecnico Maugeri – i ragazzi stanno bene e sono in forma. Per noi questa deve essere come una finale di coppa, i ragazzi sono consapevoli di dover affrontare la gara con questo spirito. Vincere sarebbe fondamentale per togliere ogni tipo di dubbio sul nostro campionato, per loro è quasi un’ultima spiaggia quindi staremo attenti. Non vogliamo ripetere gli stessi errori della sfida contro Civitavecchia dove abbiamo concesso troppi contropiedi, dobbiamo difendere a uomini pari e giocarcela al massimo”.

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *