Nobel della Fisica al bosone di Higgs: le dichiarazioni dal Cern di Ginevra

Il premio Nobel per la fisica è stato assegnato al belga Francois Englert, 81 anni, dell'università di Bruxelles, e allo scozzese Peter W. Higgs, 85 anni, dell'università di Edinburgo. Il bosone di Higgs è noto al pubblico e ai media con la denominazione di "Particella di Dio",grazie al quale tutte le altre particelle possono avere una massa e grazie a due esperimenti condotti con l'acceleratore più grande del mondo, piazzato al CERN di Ginevra.

Fernando Ferroni, presidente dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, ha commentato così l’assegnazione del Premio Nobel per la Fisica 2013 che, come recita la motivazione, è assegnato alla scoperta teorica del meccanismo che contribuisce alla comprensione dell'origine delle particelle subatomiche confermato recentemente al Large Hadron Collider da ATLAS e CMS: "50 anni di ricerca per una grande scoperta in cui il passo definitivo l'hanno fatto gli esperimenti ATLAS e CMS che al momento della scoperta erano a guida italiana".

Questo il commento a caldo di Fabiola Gianotti, in collegamento dal CERN con i giornalisti presenti nelle sale della presidenza dell’INFN: "Sono molto soddisfatta ed emozionata. Questa assegnazione premia la teoria sul Bosone di Higgs, il meccanismo Brut-Englert-Higgs, ma premia di conseguenza anche la scoperta sperimentale e le migliaia di scienziati che ne sono protagonisti, tra i quali vi sono moltissimi italiani”.

Guido Tonelli, spokesperson emerito della collaborazione CMS, aveva commentato così la fase di attesa che ha preceduto l’annuncio: “Al CERN il clima è di attesa e i segnali sono incoraggianti. E’ successo altre volte che i pronostici fossero smentiti, ma questa volta sarebbe particolarmente strano se accadesse. L’augurio è che il premio vada a quei ragazzi che nel ’64 hanno fatto la scoperta teorica e che in qualche modo sia premiata l’intera l’organizzazione che è stata protagonista della scoperta, anche sperimentale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *