Museo Nazionale Scienza Tecnologia di Milano. Sfida al pilota del rover marziano Curiosity

'Chiedici la Luna' 
DOMENICA 7 APRILE SFIDA AL PILOTA ITALIANO DEL ROVER MARZIANO CURIOSITY 

I visitatori, a squadre, programmeranno la missione di un robot sul Pianeta Rosso in competizione con Paolo Bellutta che, al termine della sfida, racconterà i segreti del suo lavoro. 

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia. 
Via San Vittore 21, Milano 

Milano, 22 marzo 2013. Domenica 7 aprile il programma del Museo dedicato allo spazio “Chiedici la Luna” avrà un nuovo appuntamento: Paolo Bellutta, pilota italiano che dalla Nasa guida il rover Curiosity su Marte, sarà presente al Museo e sfiderà i visitatori a programmare la missione di un robot sul Pianeta Rosso. Al termine dell’attività Bellutta racconterà i segreti del suo lavoro, i traguardi raggiunti e le difficoltà incontrate da Curiosity.

Esploriamo Marte

ore 15 Attività interattiva - Da 9 anni | massimo 80 partecipanti | durata 1 ora circa | prenotazione solo il giorno stesso all’infopoint

Utilizziamo i dati cartografici di Marte per simulare con un robot una missione spaziale. Dividiamoci in squadre per programmarlo e sfidiamo Paolo Bellutta. Chi arriverà per primo? Si ringrazia Fischertechnik per la collaborazione.

ore 16 Incontro - Massimo 100 partecipanti | durata 1 ora circa | prenotazione solo il giorno stesso all’infopoint

Riviviamo le emozioni di chi, dalla Terra, guida il rover Curiosity sulla superficie del Pianeta Rosso. Esploriamo i segreti del suo lavoro e scopriamo quali sono i traguardi e le difficoltà della missione della Nasa.

 Breve biografia di Paolo Bellutta

Paolo Bellutta, nato a Rovereto (TN), da oltre 13 anni lavora al NASA Jet Propulsion Laboratory. Si occupa di missioni robotizzate per l'esplorazione di Marte e fa parte del gruppo di operatori dei Mars Exploration Rovers Spirit e Opportunity e del Mars Science Laboratory Curiosity.

In tale ruolo ha coordinato le attività per l'esplorazione del Cratere Victoria tramite il rover Opportunity. Successivamente ha partecipato alla selezione del sito di atterraggio del rover Curiosity analizzando il terreno in termini di attraversabilità da parte del rover.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *