IL MUSEO LANCIA LA SUA PRIMA CAMPAGNA DI INDIVIDUAL FUNDRAISING: TUTTI PER IL MUSEO PER TUTTI

Online dal 28 aprile, grazie alla campagna ognuno potrà dare il proprio contributo, diventando protagonista e sostenendo attivamente il Museo.

Milano 3 maggio 2021. Il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, annuncia “Tutti per il Museo per Tutti”, la sua prima campagna di individual fundraising, e chiede al proprio pubblico di diventare parte attiva della vita del Museo, sostenendolo nel corso dell'anno. La raccolta fondi, iniziata mercoledì 28 aprile, contribuirà infatti ad assicurare al Museo le risorse per proseguire nell’attuazione del proprio programma culturale e educativo annuale. L’aiuto di tutti sarà fondamentale per supportare il rinnovo e la manutenzione delle esposizioni permanenti, il restauro e la conservazione delle collezioni, le attività educative e di ricerca e l’incremento della presenza digitale. Anche durante i periodi di chiusura, il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia ha sempre continuato a lavorare e ha investito personale ed energie nella programmazione e nella realizzazione della sua attività ordinaria, rispondente alla sua Missione, oltre ad aver portato avanti alcuni specifici progetti, sempre con lo sguardo rivolto a quale impatto potesse avere sulla sua comunità. Per questo motivo, nel momento storico attuale, è grazie al contributo di tutti che sarà possibile permettere la realizzazione delle attività del Museo sul lungo periodo e in ottica di accessibilità a fasce sempre maggiori di pubblico. Da qui l’esigenza di ripensare alcune strategie di fundraising e di sviluppare quindi una nuova campagna di donazioni da individui per il 2021 che sia in grado di reperire fondi cosiddetti “non finalizzati”, cioè fondi per il programma annuale e non destinati alla copertura di specifici progetti. “ I cambiamenti determinati dalla pandemia hanno avuto un forte impatto su tutti i settori della società civile. La progettualità recente, insieme alle prossime riaperture, segna un nuovo inizio per l’attività del Museo. In questa prospettiva, sentiamo l’esigenza di ampliare, rafforzare e ricostruire le relazioni con i nostri pubblici e sostenitori, orientandole verso forme di partecipazione più attive e solidali nei confronti della vita dell’Istituzione. Con il contributo di tanti ci impegneremo a rendere il Museo sempre più accogliente: diversità, equità, inclusione, accessibilità sono i valori che vogliamo ispirino tutto quello che facciamo, per essere rilevanti e contare di più per più persone ”, spiega Giovanni Crupi, Direttore Sviluppo del Museo. Il payoff della campagna di individual fundraising 2021, “Tutti per il Museo per Tutti”, oltre a strizzare l’occhio al motto dei protagonisti del romanzo “I tre moschettieri” di Alexandre Dumas, è ispirato alla celebre frase attribuita a Guido Ucelli di Nemi, fondatore del Museo: “Il Museo è vivo, di tutti, aperto a tutti. È il Museo del divenire del mondo ". Il significato del payoff vuole quindi sottolineare il ruolo del Museo al servizio della società e dei suoi bisogni, rendendo scienza e tecnologia inclusive e accessibili, ma anche aprire a tutti la possibilità di contribuire a renderlo tale, sostenendolo: ogni piccola donazione può, infatti, essere determinante e fare la differenza, dando valore all'azione del singolo. Il logo progettato per rappresentare la campagna di individual fundraising è la stilizzazione di un cuore, simbolo universale del gesto del dono ma anche organo pulsante generatore di attività, che è stato reso visivamente attraverso una stratificazione di layer diversi per forma e colore, dai bordi sfumati che sembrano espandersi, ruotare e mescolarsi. L’insieme degli strati serve a rappresentare la moltitudine di progetti in cui il Museo è coinvolto, così come i suoi diversi pubblici, eterogenei per età, provenienza e background. Ma vuole rappresentare anche l’insieme di tante persone che con le loro offerte individuali possono sostenere il Museo. La campagna di individual fundraising è stata interamente sviluppata all'interno del Museo dall’Ufficio Fundraising - Direzione Sviluppo, che l'ha ideata, dalla Direzione Creativa e dalla Direzione Comunicazione del Museo che ne hanno curato la creatività e la produzione. La sua comunicazione è stata pianificata sul sito web del Museo e sui suoi canali Facebook e Instagram attraverso news e post specifici, oltre a segnalazioni dedicate all’interno della newsletter settimanale.Attraverso la piattaforma di donazione, accessibile al link https://donorbox.org/museoscienza o direttamente dal sito web del Museo https://www.museoscienza.org/it/sostieni-il-museo , è possibile indicare dove rivolgere la propria donazione, scegliendo tra tutta l’attività del Museo, la tutela, studio e crescita delle collezioni, le nuove esposizioni, laboratori e installazioni, lo sviluppo di nuove attività per scuole e famiglie o ancora i nuovi programmi di accessibilità. Le donazioni sono effettuabili mediante carta di credito, PayPal, bonifico, oppure attraverso altri metodi di pagamento scrivendo a partnership@museoscienza.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *