LHC in preparazione atletica: nel 2015 si riparte

Grande attesa per la ripartenza dell'acceleratore di particelle

Il Large Hadron Collider (LHC), il più grande e potente acceleratore di particelle del mondo, che ha permesso la scoperta del bosone di Higgs, ha iniziato a prepararsi per la ripartenza, prevista per l’inizio del 2015. Sarà il secondo “run” della macchina, come viene chiamato in gergo dai fisici, cioè il secondo ciclo di attività sperimentali, che durerà tre anni, e che prevede il funzionamento dell’acceleratore a energia quasi doppia e a luminosità ancora maggiore rispetto a prima. Il 18 giugno è stata chiusa l’ultima interconnessione tra i magneti, in questi giorni è iniziato anche il raffreddamento della grande macchina: uno degli otto settori in cui è suddiviso l’anello dell’acceleratore è già stato raffreddato alla temperatura di esercizio. Anche gli esperimenti, i rivelatori di particelle collocati lungo il tunnel di 27 chilometri nei punti dove si scontrano i protoni, hanno apportato, durante questo stop tecnico, modifiche per migliorare le loro performance. “La scoperta del bosone di Higgs è stata giusto l’inizio del viaggio di LHC, – commenta Fabiola Gianotti che è stata coordinatrice dell’esperimento ATLAS e ha annunciato la scoperta il 4 luglio del 2012 – l’aumento di energia apre infatti le porte a un potenziale di scoperte completamente nuovo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *