La poesia di Salvatore Angius scende in campo per l’Aism

Giovedì 15 giugno 2017, presso l’Antico Caffè Ruschena a Roma,  è in programma il Recital di poesie della Compagnia Bracci Schneider tratte dall’ultima raccolta “Dialoghi col Vento” di Salvatore Angius. Evento benefico a favore della Ricerca per l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla.

Dialoghi col vento copertina

Un importante appuntamento con la solidarietà e la poesia. Giovedì 15 giugno 2017, presso l’Antico Caffè Ruschena a Roma, in Lungotevere dei Mellini, 1 nel Rione Prati, è in programma il Recital di poesie della Compagnia Bracci Schneider (regia di Enzo Masci) tratte dall’ultima raccolta “Dialoghi col Vento” di Salvatore Angius (Antonio Stango Editore). L’evento, realizzato in collaborazione con Aism (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) sezione di Roma ed il patrocinio della Lidu (Lega Italiana Diritti dell’Uomo) è volto a raccogliere fondi per la ricerca sulla patologia degenerativa.

Salvatore Angius poeta

Salvatore Angius

All’evento interverrà il dottor Marco Salvetti, neurologo e ricercatore, responsabile UOD dell’Istituto ospedaliero Sant’Andrea nonché vincitore nel ‘99 della prima edizione del “Rita Levi-Montalcini Prize for Research in Multiple Sclerosis”. Sarà presente l’autore Salvatore Angius, fra i vincitori del “Premio intenzionale Simon Bolivar” 2016, il cui amore per la poesia è presente fin dall’adolescenza. Le sue poesie sono dei veri capolavori in cui i sentimenti interagiscono fra montaliane presenze, dolci ruggiti foscoliani e l’intramontabile dottrina dei classici mentre la sensibilità d’animo dell’autore si rivela tra le viscere nelle quali sospirano i suoi “pensieri alimentati dai momenti d’amore immenso ed attimi brucianti, per vigoroso incenso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *