Incontro con l’autore: Carlo Ruta e “Gli equivoci del Medioevo”, bookshop del Monastero dei Benedettini

Giovedì 17 marzo alle ore 17:30 al bookshop del Monastero dei Benedettini si terrà un nuovo incontro con lautore. Carlo Ruta presenterà il suo nuovo libro Gli equivoci del Medioevo, pubblicato da Edizioni di storia e studi sociali. 

Il Medioevo è il tema del nuovo saggio dello storico ragusano, epoca che sul piano popolare continua ad alimentarsi di visioni immaginifiche, legate al mito del Santo Graal e a fatti straordinari come le battaglie di arditi cavalieri e la ricerca dei tesori templari. Un periodo storico per il quale ancora oggi persiste un modello interpretativo tracciato ai tempi delle humanae litterae e mutuato successivamente dagli illuministi, che lo raffigura come unetà lunga e decadente, priva di progressi sostanziali e dilapidatrice di risorse, materiali e culturali. A seguire verrà contestata limmagine stereotipata dei «secoli bui» ma, soprattutto nel Novecento, si strutturerà anche la rappresentazione di epoca fortemente ideologica, di una età eminentemente sublime, religiosamente mistica, concentrata sui valori della spiritualità e dellascesi. Un rincorrersi di paradossi, spesso irrisolvibili, su cui lautore, con questo agile saggio, cerca di fare chiarezza, con la proposizione di alcune chiavi di lettura.

Introduce la presentazione del libro Gli equivoci del Medioevo, Manuela Lupica, vicepresidente di Officine Culturali. Dialogheranno con Carlo Ruta, direttore scientifico del Laboratorio degli Annali di Storia, storico delle civilizzazioni e autore del volume, Massimo Cultraro, docente dellUniversità di Palermo e dirigente CNR, e Simona Laudani, docente dellUniversità di Catania. Lincontro con lautore, a cura di Officine Culturali, si svolgerà dunque il 17 marzo alle ore 17:30 presso il bookshop del Monastero.

I posti sono limitati: è necessaria la prenotazione chiamando allo 0957102767 o al 3349242464 dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 13:00 e il sabato e la domenica dalle 9:30 alle 17:00 oppure scrivendo un messaggio WhatsApp al 3349242464 o una email a info@officineculturali.net.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *