Gran Bretagna: morto il principe Filippo, duca di Edimburgo

Lutto nel Regno Unito per la morte del principe Filippo, marito di Elisabetta II, deceduto oggi a Londra nel castello di Windsor all'età di 99 anni.

Ad annunciarne la morte, Buckingham Palace: «Sua Altezza Reale il Principe Filippo, Duca di Edimburgo, spirato pacificamente stamattina nel Castello di Windsor». I funerali verranno celebrati secondo quanto annunciato dalla Casa Reale nei prossimi 10 giorni e avranno luogo in forma privata, per volere della consorte, la regina Elisabetta.

Nacque come principe di Grecia, a Corfù, nel 1921 e diventò consorte di Elisabetta II nel 1947, affiancandola anche nei suoi viaggi in giro per il mondo, a cene e cerimonie. Filippo fu inoltre patrono di alcune organizzazioni, come il The Duke of Edinburgh's Award, e a capo delle Università di Edimburgo e Cambridge. Nel 1939, si diplomò al Britannia Royal Naval College e l'anno successivo prestò servizio sulle navi da guerra HMS Ramillies, HMS Kent, HMS Shropshire e HMS Valliant. Ottenne la croce di guerra greca al valore durante la battaglia di Capo Matapan. Successivamente,  venne promosso da guardiamarina a sottotenente, e nel 1942 fu assegnato sulla HMS Wallace, coinvolta nelle operazioni dello sbarco in Sicilia. Diventò primo tenente all'età di 21 anni e fu uno dei più giovani ufficiali della marina. Nel 1944 si imbarcò sull'HMS Whelp, periodo in cui fu firmata la resa del Giappone. Nel 1946, ritornò nel Regno Unito e diventò istruttore nell'HMS Royal Arthur.

Filippo era il cugino di terzo grado di Elisabetta, figlia di re Giorgio, colei la quale diventò sua consorte. Innamoratosi di lei, decise di chiedere la mano al sovrano, il quale acconsentì al fidanzamento, quest'ultimo reso pubblico nel 1947. Rinunciò ai suoi precedenti titoli e si convertì alla religione anglicana, diventando cittadino britannico con il titolo di Lord Mountbatten (cognome della famiglia materna). Filippo ed Elisabetta si sposarono lo stesso anno ed egli ottenne il titolo di duca di Edimburgo. Le nozze si celebrarono nell'abbazia di Westminster. Dal loro matrimonio, ebbero quattro figli: Carlo, Anna, Andrea ed Edoardo. Continuò a prestare servizio come militare nello Stato Maggiore della Marina e infine all'Accademia navale di Greenwich, ottenendo altre importanti promozioni come quella di comandante. Quando re Giorgio si ammalò, i due coniugi vennero nominati consiglieri privati e iniziarono un giro nel Commonwealth (tra il 1953 e il 1954), ovvero un'organizzazione che unisce Stati facenti parte dell'Impero britannico. Dopo la morte del padre, Elisabetta gli succedette al trono, nel 1953. Dopo la sua incoronazione, prescrisse che Filippo avrebbe avuto precedenza su chiunque altro in occasione di tutti gli incontri (anche su suo figlio, principe di Galles, eccetto nel Parlamento britannico), ad eccezione delle cause prescritte dall'Act of Parliament.

Nel 1956, Filippo fondò insieme a Kurt Hahn, il The Duke of Edinburgh's Award  per premiare i giovani che dimostravano responsabilità verso le loro comunità. I suoi viaggi via mare continuarono e nello stesso anno inaugurò le Olimpiadi di Melbourne.

Il duca si dedicò alla causa delle relazioni tra uomo e ambiente, diventando detentore di un vasto numero di organizzazioni dedicate a questo importante tema, e nel 1961 divenne presidente del WWF per il Regno Unito.

Dopo la morte di Lady Diana, moglie del figlio Carlo, l'opinione pubblica mostrò astio nei confronti della famiglia reale, ma dopo il discorso che tenne la regina, si trasformò nuovamente in ammirazione e rispetto. Il principe Filippo e la regina, vennero accusati dal padre dell'ex compagno di Diana, di essere responsabili dell' "incidente" mortale accaduto alla figlia, ma l'inchiesta stabilì che non vi erano prove a riguardo.

Nel 2002, durante il giubileo d'oro di Elisabetta II, a Filippo furono resi gli onori per i cinquant'anni di ruolo di principe consorte. Nel 2007, si venne a conoscenza dei suoi problemi cardiaci, dai quali soffriva già da molti anni. Nel 2008 venne ricoverato per un'infezione polmonare, da cui riuscì a guarire. Lo stesso anno, gli venne anche diagnosticato un tumore e la famiglia reale chiese discrezione su questo argomento.

Nel 2011, venne ricoverato per un malore, a causa del quale subì un intervento di angioplastica, utile per sbloccare un'arteria coronarica.

Nel 2017 Buckingham Palace annunciò ufficialmente il ritiro del principe Filippo da tutti gli impegni pubblici e all'età di 96 anni, svolse il suo ultimo incarico ufficiale da principe consorte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *