Fumo, Ue vuole messaggi e foto choc su 75% superficie pacchetti

Commissione europea propone revisione direttiva su tabacco.
Il 50% dei fumatori muore in media 14 anni prima

BRUXELLES - Il 75% della superficie dei pacchetti di sigarette devono recare messaggi e immagini sui danni alla salute provocati dal consumo di tabacco. E' una delle principali indicazioni inserite nella proposta di revisione della direttiva sui prodotti del tabacco adottata oggi dalla Commissione europea.

"I dati parlano da soli: il fumo uccide la metà dei suoi consumatori e provoca una grave dipendenza", ha sottolineato il commissario incaricato dalla Salute e dei Consumatori, Tonio Borg, durante una conferenza stampa per presentare le sue proposte, che rafforzeranno la legislazione in vigore dal 2001 nell'Ue.

Secondo la Commissione, ogni anno, il fumo uccide quasi 700.000 persone in Europa (equivalente alla popolazione della città di Francoforte), il che rende il consumo di tabacco il principale rischio evitabile per la salute. Milioni di cittadini dell'Ue soffrono di malattie correlate al fumo, tra cui cancro, malattie cardiovascolari e malattie respiratorie.

Circa il 50% dei fumatori muore in media 14 anni prima e chi fuma è affetto per più anni da condizioni precarie di salute nel corso della vita. A livello globale, l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) stima che il consumo di tabacco uccide attualmente quasi 6 milioni di persone ogni anno. Tale cifra potrebbe raggiungere gli otto milioni entro il 2030 se non si prendono provvedimenti volti a invertire questa preoccupante tendenza.

La Commissione è impegnata in una forte politica di lotta contro il tabagismo al fine di garantire un livello elevato di salute pubblica nel mercato interno dell'Ue. Dal momento che il tabacco induce forte dipendenza, è importante impedire che i giovani inizino a farne uso. Il 70% dei consumatori inizia a fumare prima dei 18 anni di età e il 94% prima dei 25 anni. (Fonte: TMNews)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *