Famelab, aperte le candidature per partecipare alle selezioni locali

Le preselezioni si terranno il prossimo 16 maggio alla Cittadella universitaria. Il 18 maggio la selezione, i due vincitori approderanno alla finale nazionale.

Tre minuti per raccontare la scienza. La nuova edizione di “Famelab”, l’undicesima del talent show per aspiranti divulgatori scientifici, è ai nastri di partenza. Sono state aperte le candidature per partecipare alle selezioni locali della competizione internazionale di comunicazione scientifica che sarà ospitata, per il sesto anno consecutivo, dall’Università di Catania. Anche quest’anno sono otto le città che hanno aderito all’iniziativa: Ancona, Brescia, Camerino, Catania, Genova, Milano, Torino e Trieste. Dal 2012 ad oggi FameLab Italia ha toccato 20 città e coinvolto oltre mille giovani ricercatori grazie ad una collaborazione con più di 80 partner culturali tra università, istituti di ricerca e enti pubblici, società di comunicazione della scienza, musei e media partner. La pre-selezione di FameLab Catania 2022 si svolgerà il 16 maggio, alle 9,30, nell’aula magna dell’Edificio della Didattica alla Cittadella universitaria (via Santa Sofia 64). La selezione, per coloro che supereranno la prima fase, si terrà il 19 maggio, sempre alle 9,30, al Centro Universitario Teatrale (Palazzo Sangiuliano in piazza Università 13). I due vincitori approderanno alla finale nazionale in programma a settembre in occasione della Notte Europea dei Ricercatori. Il vincitore di FameLab Italia 2022 avrà accesso alla finalissima del concorso FameLab International che si svolgerà a Perugia nell’autunno di quest’anno. La selezione etnea è coordinata dall’Università di Catania in collaborazione con INAF – Osservatorio Astrofisico di Catania, i Laboratori Nazionali del Sud e la sezione di Catania dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, l’Istituto per la Microelettronica e i Microsistemi del CNR,Piano Lauree Scientifiche, il Centro Siciliano di Fisica Nucleare e Struttura della Materia, la Scuola Superiore di Catania, Young Minds Catania. I media partner sono Radio Zammù e Zammù TV. I candidati hanno solo tre minuti per conquistare giudici e pubblico parlando di un tema scientifico che li appassiona e che raccontano con chiarezza, esattezza e carisma. La competizione è stata ideata nel 2005 dal Cheltenham Science Festival e coinvolge oggi oltre 30 paesi in tutto il mondo e dal 2012 si svolge anche in Italia grazie alla collaborazione tra Psiquadro, coordinatore nazionale, e British Council Italia, l’ente culturale britannico che ne ha promosso la diffusione a livello globale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *