Eyad Issa e Simone Benedetto conquistano l’edizione etnea della Cyberchallenge

Insieme con Andrea Maugeri, terzo classificato, parteciperanno alla finale nazionale in programma il prossimo 6 luglio.

Eyad Issa del Liceo scientifico “Corbino” di Siracusa e Simone Benedetto del corso di laurea in Informatica dell’Università di Catania hanno conquistato l’edizione etnea della Cyberchallenge, l’iniziativa imperniata sull’attacco attivo e sulla difesa di sistemi informatici di svariata natura. I vincitori, primi ex aequo con 2050 punti, hanno preceduto Andrea Maugeri, studente del corso di laurea in Informatica dell’ateneo catanese, con 1550 punti. Adesso il terzetto di hacker in erba parteciperà alla finale nazionale della Cyberchallenge, la gara promossa dal Cybersecurity Lab del Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica a cui il Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università di Catania partecipa grazie alla sponsorizzazione di ICT Cyber Consulting, lo spinoff all’avanguardia delle attività nel settore della cybersecurity. Alla finale, in programma il prossimo 6 luglio, parteciperanno anche altri tre studenti dei 15 finalisti che saranno selezionati dal prof. Giampaolo Bella, docente di Informatica dell’Università di Catania e organizzatore della fase catanese della competizione, e dal gruppo di tutor etneo. «Quest’anno l’iter locale della Cyberchallenge conferma che, oltre a saperne di cybersecurity, sappiamo farne in pratica» ha spiegato il prof. Giampaolo Bella, che ha anche sottolineato «la partecipazione di venti studenti al corso “etneo” di cui sei provenienti dagli istituti superiori nell’ambito delle attività di terza missione dell’ateneo catanese». Il direttore del Dipartimento di Matematica e Informatica, prof. Orazio Muscato, invece, ha rilevato «la necessità di esperti in cybersecurity per affrontare le sfide di oggi e di domani», mentre il vice-direttore, prof. Salvatore Riccobene, «le ulteriori prospettive di crescita culturale e professionale offerte dai corsi di laurea in Informatica erogati dal dipartimento». Il team etneo, coordinato dal prof. Giampaolo Bella, adesso continuerà la preparazione su temi di sicurezza applicata agli ambiti web, software e network grazie anche al gruppo di tutor volontari, laureati e dottorandi (Pietro Biondi, Sergio Esposito, Salvatore Graci, Davide Micale, Luca Steccanella e Angelo Zinna), che si occupano sia degli aspetti relativi alle attività laboratoriali, sia per gli aspetti logistici. «Questi ragazzi sono la dimostrazione di una carriera professionale avvincente, tuttavia possibile, basata esattamente su competenze di cybersecurity» ha aggiunto il prof. Bella.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *