Con Zanne Festival a Catania comincia l’estate siciliana del rock

Associazione Culturale Kizmiaz Zanne Rock, Arts & Nature Festival - Dal 18 al 20 luglio passa dal Parco Gioeni il grande circo del rock’n’roll con Blonde Redhead, Black Rebel Motorcycle Club e Calexico come headliner
Grandi comprimari Toy, Dirty Beaches, Dark Horses, Clinic e Skip Skip Ben Ben

Non di sola musica vivrà il Parco Gioeni che di giorno sarà animato dallo yoga, lo spazio bambini, le attività ludiche per i cani,  le danze orientali, il mercatino bio, le bici Bmx e Mtb. Concorso “Selfin’ bird” con Legambiente Catania

L’estate siciliana del rock comincia a Catania. Dal 18 al 20 luglio, infatti, al Parco Gioeni torna Zanne Rock, Arts & Nature Festival, il festival organizzato dall’associazione culturale Kizmiaz che in una sola edizione, quella dello scorso anno, ha restituito alla città dell’Elefante il suo ruolo di capitale siciliana del rock. Bastano tre nomi a far capire cosa ci aspetta: Blonde Redhead, il 18 luglio, Black Rebel Motorcycle Club, il 19, e Calexico, il 20, e stiamo parlando solo degli headliner, i gruppi di punta. La seconda edizione di Zanne Festival è inserita all’interno della stagione di eventi “Estate in città – Happy Catania” del Comune di Catania.

Gli obiettivi principali del festival sono la promozione della grande musica internazionale, lo scambio culturale e la sensibilizzazione alle tematiche ambientali. Molte le attività collaterali, a partecipazione totalmente gratuita, che animeranno le tre giornate sin dal mattino: workshop di danze dal mondo, yoga, laboratori per i più piccoli, corsi di chitarra, mostre fotografiche e del vinile da collezione. Il fiore all’occhiello di Zanne sono, comunque, i concerti dal vivo, con un programma di grande respiro internazionale, a confermare la linea tracciata con la prima edizione che vide protagonisti, fra gli altri, artisti del calibro di Black Lips, Swans e Jon Spencer Blues Explosion.

Quest’anno il festival sarà inaugurato dai Toy, quintetto londinese con due album alle spalle e che propone una miscela infiammabile di psichedelica, punk ed elettronica. I BLONDE REDHEAD sono gli headliners della prima serata e Zanne 2014 sarà la loro unica data in Italia. Scoperti vent’anni fa da Steve Shelley dei Sonic Youth, il gruppo presenterà il nuovo album “Barragan”, in uscita a settembre, in anteprima assoluta.
La serata del 19 luglio verrà aperta da Dirty Beaches, nome d’arte di Alex Zhang Hungtai, nativo di Taiwan traslocato in Canada. Nella sua musica convivono il country noir di Roy Orbison, il rock’n’roll selvatico di Elvis Presley e le atmosfere malsane dei Suicide. A seguire i Dark Horses da Brighton (band che dal vivo promette scintille, grazie alla vocalist Lisa Elle e ad un muro di suono che ricorda i Velvet Underground prima maniera, i Kills e i Raveonettes) e i Clinic (gruppo lanciato da leggendario dj britannico John Peel, impareggiabile nel riprodurre l’alienazione della grigia periferia inglese). Altra esclusiva italiana quella dei BLACK REBEL MOTORCYCLE CLUB, headliners della seconda serata, che vantano un liveact tra i più coinvolgenti del pianeta ed una sequela di album incendiari. Tra psichedelia alternativa e puro spirito rock’n’roll delle radici, i paragoni con Jesus & Mary Chain, My Bloody Valentine e Swervedriver non bastano a descrivere lo show di questi giovani ribelli californiani. L’ultima serata, quelle del 20 luglio, si apre con Nuove Zanne, il live riservato alle band italiane che hanno preso parte al contest e i cui nomi saranno resi noti il 12 luglio. A seguire i Skip Skip Ben Ben, da Taiwan con furore, travolgeranno il pubblico con un liveset freddo e violento come un film splatter asiatico. Headliner dell’ultima serata i CALEXICO e il loro alternative country (Catania è la prima data del loro tour italiano), vera band di culto: con loro rivivono le colonne sonore western firmate da Morricone, la musica surf, il country moderno e la tradizione latinoamericana. Direttamente da Tucson, Arizona, tutte le suggestioni della frontiera tra California e Messico, un “luogononluogo” tra due mondi così vicini e così lontani.

Disponibile online sulla piattaforma Vimeo il cortometraggio promozionale del festival Zanne, per la regia di Zavvo Nicolosi e la fotografia di Jacopo Saccà.

“Siamo lontani dai clamori dei megaconcerti da cinquanta/settantamila persone - sottolinea il patron Nicola Compagnini - ma la presenza di band come Blonde Redhead, Calexico o Black Rebel Motorcycle Club, rappresenta per noi quell’unione tra il passato della Catania rock di qualche anno fa e la nuova scena musicale internazionale. Catania è, per fortuna soltanto in apparenza, geograficamente fuori dai giochi, ma per fortuna ha una vitalità ed una effervescenza musicale seconda a nessuno. Abbiamo pensato di coinvolgere non solo gli appassionati di musica e attraverso le attività collaterali, soprattutto, di creare un richiamo per tutti coloro che ambiscono a trascorrere qualche giorno in questa splendida città che merita di essere valorizzata in tutte le sue potenzialità”.

Le Attività Collaterali di Zanne 2014. Tante e variegate saranno le attività collaterali organizzate per il lungo weekend di Zanne: a partire dalle ore 8.00 ogni giornata inizierà col “Benessere” dell’Early Morning Yoga a cura della Federazione Mediterranea Yoga e il Letto Sonoro Indiano; in parallelo si susseguiranno “Qua la Zanna”, attività ludiche per gli amici a quattro zampe a cura della Lega Nazionale per la Difesa del Cane Sezione di Catania e provincia; “Zanne Kids”, workshop, giochi, hula hoop, corso di chitarra per bambini a cura della Guitar Academy, percorsi creativi ed ecosostenibili per bambini a cura del Teatro Manomagia e Latte Sole; “Dance”, workshop di danza orientale e danza hawaiana a cura dell’associazione Tery al Kubra, danza classica indiana a cura del maestro Manu Appavoo Nandagobalah, workshop di hula hoop dance per adulti. A disposizione del pubblico anche il Bazaar, con il mercatino dei prodotti biologici e dell’artigianato sostenibile a cura di La Terra di Bo’, il mercatino del disco in vinile da collezione, ma anche giocattoli, libri e modernariato vintage. Nel pomeriggio, prima dell’apertura dell’area concerti, spazio allo Sport con Pump Track Line BMX & MTB a cura dell’A.S.D. Sport Freestyle.
Concorso “Selfin’ bird”. Fino al 13 luglio verranno ammesse le foto che ritraggono sia il volto di una o più persone, sia gli aspetti naturalistici di uno dei parchi o delle riserve naturali della Sicilia orientale. In palio tre abbonamenti al festival. Zanne Festival e Legambiente Catania, al fine di promuovere la conoscenza del patrimonio naturalistico siciliano, indicono il concorso fotografico aperto a tutti dal titolo “Selfin’ Bird”. Verranno ammesse al concorso le foto che ritraggono sia il volto di una o più persone, sia gli aspetti naturalistici di uno dei parchi o delle riserve naturali della Sicilia orientale. Il concorso si svolgerà fino al 13 luglio. La partecipazione al concorso, riservata ai maggiorenni iscritti al social network Facebook in data anteriore al 24 giugno 2014, è gratuita. Per partecipare al concorso bisogna caricare le foto sulla pagina Facebook di “Zanne Festival” (https://www.facebook.com/zannefestival). Ciascun partecipante potrà caricare una e una sola immagine fotografica inedita che non abbia quindi mai ricevuto alcun riconoscimento pubblico e che non sia già stata utilizzata per partecipare ad alcun concorso.
Il partecipante, dopo aver caricato la foto sulla pagina Facebook ufficiale di Zanne Festival, deve compilare l’apposito modulo di registrazione on line presente sul sito Zanne Festival, indicando i seguenti dati: nome, cognome, data di nascita, numero di telefono, luogo della foto, titolo della foto, breve descrizione della foto, ID Facebook e link al proprio profilo Facebook entro e non oltre il 13 luglio 2014. È possibile partecipare esclusivamente con fotografie digitali a colori. Non sono ammessi ritocchi o modifiche di alcun genere alle foto in concorso ad eccezione di ritaglio e leggera regolazione della luminosità e del contrasto dell’immagine. Le immagini che non rispetteranno i canoni della decenza e/o che contengano riferimenti pubblicitari o politici non saranno ammesse al concorso. Dopo l’inserimento, le foto non potranno essere né cancellate né modificate.
Gli autori si impegnano a non arrecare danni all’ambiente o disturbi alla fauna per la realizzazione delle fotografie. Legambiente e Zanne Festival si riservano la facoltà di escludere le foto per le quali appaia evidente che si siano determinati danni o disturbi. La valutazione delle foto avverrà attraverso il giudizio di una giuria di valutazione composta da: Renato De Pietro, presidente di Legambiente Catania; Alessandro Di Marco, Legambiente Catania; Elisa Pulvirenti, direttore artistico di Zanne Festival; Flavia Curcuraci, fotografa di Zanne Festival. Verranno premiati i primi tre classificati. In premio, per ciascuno di loro tre, un abbonamento a Zanne Festival.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *