Calcio, Nazionali: crisi mistica Argentina, Lippi perde

Altro turno di qualificazioni al prossimo Mondiale: crolla l'Albiceleste contro la Bolivia, la Cina dell'ex CT azzurro vede più lontano il sogno qualificazione

messi

L'Argentina sempre più nel baratro. Dopo aver superato solo grazie a un rigore realizzato da Messi il Cile e orfani proprio dello stesso campione del Barcellona in seguito ad una squalifica di quattro turni per una diatriba con l'assistente dell'arbitro, l'Albiceleste crolla contro la Bolivia e vede sensibilmente complicarsi la strada che porta alla Coppa del Mondo del 2018. I padroni di casa passano grazie alle reti di Arce e Moreno, mentre fa discutere la scelta del tecnico degli ospiti di puntare su Correa e Pratto come centravanti, mettendo in panchina i vari Lavezzi, Dybala e Aguero (poi subentrato) e di lasciare a casa l'interista Icardi. Non potendo nemmeno contare su Messi per le prossime sfide Bauza e i suoi dovranno davvero compiere un'impresa per centrare la qualificazione al prossimo Mondiale.

Chi invece, sempre nelle stesse zone, vince è la Colombia che si impone per 0-2 sull'Ecuador grazie ad un ispiratissimo James Rodriguez (goal e assist per la rete di Cuadrado). Pareggio invece tra Honduras e Costa Rica che portano a casa un punto in seguito all'1-1 figlio delle reti di Lozano e Waston.

In Asia invece l'impresa di Marcello Lippi di portare la Cina ai Mondiali sembra farsi sempre più complicata. I suoi uomini infatti escono sconfitti nel match contro l'Iran (1-0) e ora dovranno sperare in una vera impresa per poter realizzare quel sogno che rappresenterebbe un grande passo in avanti per tutto il movimento calcistico del paese. Vincono anche Giappone (4-0 sulla Thailandia), Arabia Saudita (1-0 contro l'Iraq) e Australia (2-0 sugli Emirati Arabi Uniti).