Agli Oscar vincono Morricone e Di Caprio

 

Miglior film, lo scandalo/pedofilia rivelato da ‘Il caso Spotlight’

Quest’anno l’Oscar parla anche un po’ italiano: il Maestro Ennio Morricone a ottantasette anni ha vinto l’ambita statuetta per la colonna sonora del film di Quentin Tarantino, ‘The hateful eight’.

Alla cerimonia degli Oscar di Los Angeles un grande riconoscimento va, quindi, all’Italia. Ma la notte degli Oscar è stata anche la notte di Leonardo Di Caprio, che dopo tante nomination andate a vuoto ha finalmente vinto la statuetta come miglior attore protagonista nel film ‘The Revenant’ di Alejandro González Iñárritu , proclamato miglior regista.

‘Dedico questo film, questa musica e questa vittoria a mia moglie Maria’, ha detto emozionato Morricone durante la consegna della statuetta.

Oscar per il miglior film va a ‘Il caso Spotlight’ di Tom McCarthy, che è la storia dell’inchiesta premio Pulitzer con cui i giornalisti del Boston Globe hanno rivelato gli abusi sui minori da parte di alcuni sacerdoti di Boston. Il film di McCarthy è anche una celebrazione del giornalismo investigativo nella tradizione di ‘Tutti gli uomini del Presidente’.

‘Mad Max-Fury Road’ di George Miller è il film che incassa più statuette, ben sei, pur essendo tutti premi tecnici.

Scherza Ennio Morricone a margine della serata:- “Devo ammettere che questo è l’unico lavoro che posso fare bene, mentre se mi chiedete di cucinare l’uovo al tegamino incontrerei qualche difficoltà”. Il compositore italiano che ha portato nel mondo l’arte della musica da film, dichiara: ‘La musica è una cosa importante’.

Oscar 3

La seconda statuetta che il compositore romano riceve dall’Academy (il primo Oscar onorario è stato nel 2007), è il coronamento di una carriera straordinaria. Morricone ha composto oltre cinquecento colonne sonore, dal sodalizio con il regista Sergio Leone, suo compagno di classe ai preti Salesiani di Roma, a quello con Giuseppe Tornatore, dai film con Bernardo Bertolucci e Brian de Palma, fino al recente incontro con Quentin Tarantino. ‘Devo ringraziare Tarantino - diceMorricone- ‘che ha insistito affinché io scrivessi la colonna sonora per il suo film’.

Leonardo Di Caprio ha finalmente conquistato il riconoscimento come miglior attore e nel suo discorso ha ringraziato il regista Iñárritu, che vince l’Oscar per la regia per il secondo anno consecutivo dopo ‘Birdman', e ha reso omaggio al suo maestro Martin Scorsese. Da parte dell’attore, anche un appello ambientalista, invitando a rispettare la natura e le comunità native e indigene e a fermare l’inquinamento. Di Caprio ha infine ricordato l’emergenza del cambiamento climatico.

Oscar 4

Miglior attrice, Brie Larson, che nel film ‘Room’ di Lenny Abrahamson, interpreta una donna rapita e violentata da un criminale, e tenuta prigioniera per anni in una stanza insieme al suo bambino. la tragedia della violenza sulle donne è arrivata agli Oscar anche con Lady Gaga che ha interpretato la canzone ’Til It Happens to You’, che denuncia gli stupri nei campus americani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *