Sport: riconoscimento al Setterosa, argento olimpico a Rio 2016

Ieri sera al teatro del Verme a Milano è stato conferito il prestigioso Premio Gianni Brera 

setterosa premiazione

Un premio nato nel 2001 per promuovere nel tempo gli insegnamenti e la memoria del "maestro" del giornalismo milanese Gianni Brera, scomparso il 19 Dicembre del 1992, consegnato ad atleti e sportivi che si sono ben distinti, sia per i risultati ottenuti sul campo, sia per aver contribuito ala valorizzazione dei sani principi dello sport e dell’immagine collettiva di un mondo molto seguito dai giovani, e non solo.

La sedicesima edizione è stata organizzata dalla Regione Lombardia, con la collaborazione del Circolo culturale "I Navigli", presentata da Mino Taveri, ricca di personaggi importanti del mondo dello sport, alcuni molto sfortunati nel corso della loro vita, ma che hanno saputo reagire grazie alla propria forza di volontà, ottenendo risultati degni di essere lodati, come per esempio la plurimedagliata atleta paralimpica Francesca Porcellato.

Presenti in sala, oltre alla nazionale azzurra di pallanuoto, rappresentata da capitan Tania Di Mario dal vicepresidente Fin Teresa Frassinetti e dal portiere Laura Teani, il tecnico del Leicester, campione d’Inghilterra, Claudio Ranieri; Giorgio Squinzi, presidente del Sassuolo; Silvio Berlusconi, presidente del Milan; Fabio Basile, oro nel judo alle Olimpiadi di Rio; i fratelli Dematteis, campioni di corsa in montagna; Federico Arnaboldi, promessa del tennis italiano; Elisa Balsamo, campionessa mondiale di ciclismo juniores; i rappresentanti dell’Hockey Lodi; Daniela Giuffrè e Antonio Scuglia, autori del libro “Game Over”.

Ha premiato le azzurre l'Assessore allo sport e politiche giovanili della Regione Lombardia, l'olimpionico della canoa Antonio Rossi .

(Fonte foto: federnuoto.it)

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *