“Un tranquillo pomeriggio di follia” al Cortile Palazzo Caruso-Cutore e all’Anfiteatro Falcone-Borsellino

La travolgente comicità di Giovanna Criscuolo è protagonista della commedia. Un tranquillo pomeriggio di follia diretta da Antonello Capodici

1

Situazioni in bilico tra la farsa e il surreale, pronte a regalare tante risate senza dimenticare la riflessione. Sono questi gli ingredienti di Un tranquillo pomeriggio di follia, commedia di FiRa, diretta dal regista Antonello Capodici, che andrà in scena lunedì 6 agosto al Cortile Palazzo Caruso-Cutore di Aci Bonaccorsi nell’ambito di Estate Teatro in Corte e martedì 7 agosto all’Anfiteatro Falcone-Borsellino di Zafferana Etnea per Etna in Scena 2018. Prodotta dalla Brigata d’Arte Sicilia Teatro, la pièce ricalca le dinamiche della Commedia all’italiana e riserva grande spazio ai paradossi e al talento comico dell’attrice catanese Giovanna Criscuolo. Le due serate sono patrocinate dalla Regione Siciliana (Assessorato Sport, turismo e spettacolo) nell'ambito della manifestazione “Turisti oltre le barriere” destinata agli assistiti dell'Unitalsi della Sicilia Orientale e alle Associazioni di volontariato e che rientra nelle attività istituzionali della Brigata d'Arte impegnata da sempre sia nel promuovere il teatro in ambito regionale e nazionale sia  nel renderlo fruibile anche e soprattutto alle categorie più deboli, abbattendo ogni tipo di barriera architettonica e mentale.

Un tranquillo pomeriggio di follia racconta la storia di una famiglia di nuovi ricchi che cercano nei beni di consumo la soddisfazione umana e una legittimazione sociale che non riescono mai a trovare, mentre sono persino alle prese con un destino beffardo che inserisce nel mondo di donna Marisa (Giovanna Criscuolo), una gravidanza, una malattia e un inaspettato ritorno. In scena, oltre all’istrionica attrice catanese e allo stesso regista, ci sono gli attori Claudia Sangani, Luciano Fioretto, Marina Puglisi e Alessandro Chiaramonte. Le scenografie e gli arredi di scena sono di Martina Ciresi e Stefano Privitera, i costumi curati da Sorelle Rinaldi, luci e suoni di Moon Light; direttore di scena è Andrea Sangani.

Una proposta nel segno della risata per La Brigata d’Arte Sicilia Teatro di Belpasso che, fondata da Antonino Russo Giusti nel 1945, ha già impaginato la Stagione Teatrale 2018-2019 che da dicembre si alternerà tra il Martoglio di Belpasso e il Metropolitan di Catania e che quest’anno vedrà protagonisti, tra gli altri, compagnie e artisti di fama nazionale come Milly Carlucci e Raimondo Todaro, Pippo Pattavina e Miko Magistro, Umberto Scida e la Compagnia Teatro Al Massimo di Palermo, Luca Ward, Paolo Conticini, Sergio Muniz, Sabrina Marciano e la Compagnia del Sistina di Roma, Rosa Miranda, Carmela Buffa Calleo, Giovanna Criscuolo e i Comici della Brigata D'Arte.

2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *