Tim Cup: vince la Juve, Milan battuto 4-0

I bianconeri trovano il tredicesimo successo in Coppa Italia. Serata da dimenticare, invece, per il portiere rossonero Donnarumma 

1

Un poker al Milan che consente ai bianconeri di ampliare il proprio palmarès con la tredicesima Coppa Italia.

I bianconeri hanno tenuto in pugno la partita per tutti i novanta minuti, senza rischiare quasi mai gli affondi del reparto offensivo rossonero. La squadra di Gattuso, però, è stata capace di resistere alle incursioni dei campioni d'Italia per circa un'ora, prima che Benatia, al cinquantaseiesimo minuto, trovasse la rete del vantaggio con un colpo di testa su calcio d'angolo. Dopo la prima rete da parte della "Vecchia Signora", il Milan subisce un colpo dopo l'altro da Dybala e compagni e, dopo soli cinque minuti dalla prima marcatura, Douglas Costa trova il raddoppio aiutato anche da Donnarumma che non trattiene bene il pallone facendolo insaccare in rete.

3

Non finisce qua, però, la serata nera dell'estremo difensore rossonero e, in soli tre minuti, Donnarumma, combina un'altra papera (su calcio d'angolo) la quale regala alla Juventus il gol del 3-0. A mettere il pallone in fondo al sacco è sempre Benatia, con il difensore marocchino pronto a non lasciarsi sfuggire l'occasione servitagli dal numero 99 milanista.

2

Non si "sazia" la squadra di Massimiliano Allegri e l'intento, per i bianconeri, è quello di trovare la rete del K.O. per archiviare la "pratica Milan" e mettere al sicuro la tredicesima Tim Cup della propria storia. Infatti, a meno di un quarto d'ora dalla fine sempre su calcio d'angolo, la Juve trova il poker, ma a siglare il pallone in porta è l'attaccante rossonero Kalinic, svirgolando il pallone di testa e regalando il quarto gol alla compagine torinese.

Quarto successo consecutivo per i bianconeri in Coppa Italia e, allungato (di conseguenza) il record di vittorie della competizione. Adesso per i ragazzi di Allegri l'obiettivo, per questo finale di stagione, resta quello di ottenere l'ultimo punto che manca in campionato per vincere aritmeticamente lo scudetto.

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *