CR7-Real Madrid, la storia è davvero finita?

Per il Manchester United adesso i sogni possono diventare realtà. Sempre più probabile un ritorno di Cristiano Ronaldo, a fine stagione, nei Red Devils

7

Se n'è parlato tanto in questi anni ma ora sembrerebbe davvero una notizia fondata. Cristiano Ronaldo sempre più lontano da Madrid al termine di questa stagione.

Anche il presidente del Real, Perez, avrebbe dato l'ok per lasciar partire CR7 il quale sogna di tornare al Manchester United, club che l'ha consacrato come uno dei fuoriclasse più forti della storia del calcio e dove ha vinto la prima Champions League (nel lontano 2008 in fianle contro il Chelsea) ottenendo anche il primo Pallone d'Oro proprio al termine di quell'anno che vide i Red Devils essere una vera e propria "macchina da guerra" sia in ambito nazionale che mondiale.

Ovviamente, come fatto già intendere dalla dirigenza dei "blancos", l'offerta per lasciar partire il cinque volte Pallone d'oro dovrà essere congrua alle aspettative, anche se, un vantaggio del Manchester sarà quello di contare sull'età di Cristiano, il quale ha già superato la trentina.

Porto v Manchester United - UEFA Champions League

La volontà di tornare farà, quasi sicuramente, la differenza anche perché Ronaldo ha lasciato parte del proprio cuore in quel club che il 16 agosto del 2003, durante la sfida contro il Bolton di Premier League, gli consentì di esordire ai massimi livelli del calcio dopo essersi già messo in evidenza in Portogallo con la maglia dello Sporting Lisbona. Nel Manchester furono 196 le presenze dal 2003 al 2009, marcando il tabellino in 84 occasioni, prima di passare per la sontuosa cifra di 94 milioni di euro proprio al Real Madrid.

Con lo United vinse: 3 campionati inglesi, 2 Community Shield, 2 Coppe di Lega, una FA Cup, una Champions League ed un Mondiale per club.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *