Palermo. Convegno sulle attività della subacquea industriale fuori dagli ambiti portuali

In data 02.10.2020 in Palermo si è tenuta presso la sede dell’Assessorato Regionale della Famiglia delle Politiche Sociali e del Lavoro, il primo incontro sulla Legge n.7 del 2016, “Disciplina dei contenuti formativi per l’esercizio delle attività della subacquea industriale”, sul tema “Problematiche e applicazioni per le attività della subacquea industriale fuori dagli ambiti portuali”.64 (6)

Alla riunione presieduta dal Dirigente del Servizio VII del Dipartimento del Lavoro Dr. Benedetto Belnome, responsabile della gestione del “Repertorio Telematico della Subacquea Industriale”, che ha proceduto alla convocazione per operare una prima ricognizione sulla situazione della disciplina di settore e sulle questioni relative alla piena implementazione delle previsioni della legge regionale 7/2016, segnalando che l’approccio alla questione richiede l’attiva partecipazione ed il contributo, nell’ambito dei diversi ruoli e competenze, delle varie autorità ed amministrazioni coinvolte, di esperti e studiosi e dei soggetti portatori d’interesse nel comparto.

Il dott. Marco Mascellino che ha collaborato alla stesura del testo della Legge in questione, ha evidenziato l’importanza delle previsioni della normativa regionale che rappresenta l’unico riferimento legislativo in materia di formazione degli operatori e di promozione dell’occupabilità nel comparto, tramite il Repertorio telematico regionale che è divenuto anche strumento per il riconoscimento delle competenze ed abilità anche in vista della mobilità transnazionale.61 (21)

Hanno partecipato inoltre diverse Autorità tra cui la Guardia di Finanza e differenti portatori di interesse tra cui l’associazione AIAS di Milano, il centro studi CEDIFOP di Palermo, l’associazione di categoria Marine World e l’Associazione Nazionale Carabinieri con il Nucleo Sommozzatori GOS della Regione Campania.

s5 (15)Il rappresentante del Cedifop, che opera da 30 anni nel campo della formazione professionale degli addetti alla subacquea industriale, ha sottolineato l’allineamento delle previsioni dell’ordinamento regionale siciliano con gli standard didattici internazionalmente riconosciuti di IDSA e segnalato come nel settore, anche a causa dell’assenza di un quadro normativo di riferimento, esista una diffusa irregolarità che imporrebbe una più incisiva azione di controllo da parte delle autorità competenti, mentre Il rappresentante dell’AIAS ha evidenziato i profili di rilevanza della normativa siciliana in riferimento alle esigenze di tutela della salute e sicurezza sul lavoro nel comparto, segnalando il ruolo che a riguardo può essere svolto dalla normativa tecnica volontaria e dai sistemi di certificazione professionale “di parte terza”.

Il rappresentante di Marine World RSO, ha rimarcato l’urgenza di una corretta e puntuale applicazione della normativa regionale anche al fine di garantire il corretto dispiegarsi dell’attività delle imprese, evitando che – in ragione delle incertezze applicative – possano determinarsi distorsioni di mercato e fenomeni di dumping da parte di aziende che, per l’esecuzione di lavori subacquei, non si avvalgano dei soggetti opportunamente qualificati secondo la disciplina regionale.

s5 (10)Il dott. Belnome ha dato contezza di una nota ricevuta dalla Direzione Marittima di Palermo, nella quale – sinteticamente – viene indicata una disponibilità allo svolgimento di ulteriori momenti di confronto sulla scorta delle indicazioni richieste al competente Comando generale, stabilendo lunedì 19 Ottobre come data per la prossima riunione con il seguente ordine del giorno:
1 – Profili applicativi in materia di tutela di salute e sicurezza nel lavoro subacqueo e relativi controlli; 2 – Riconoscimento dei titoli formativi in ambito internazionale ed in rapporto agli schemi di certificazione di settore; 3 – Profili applicativi nell’esecuzione di opere e lavori pubblici; 4 – Varie ed eventuali. Anche sul sito di Wikipedia (https://en.wikipedia.org/wiki/List_of_legislation_regulating_underwater_diving), viene riportato che la legge siciliana sulla formazione subacquea commerciale,  regola i percorsi di formazione per le attività subacquee commerciali costieri e offshore, secondo le linee guida dell’International Diving Schools Association con un database online di subacquei commerciali certificati.

71 (10)link utili:

·  legge 07/2016 sulla GURI: http://www.cedifop.it/files/guri.pdf

·  repertorio dei commercial diver sul sito della regione siciliana: http://pti.regione.sicilia.it/portal/page/portal/PIR_PORTALE/PIR_LaStrutturaRegionale/PIR_Assessoratofamigliapolitichesocialielavoro/PIR_DipLavoro/PIR_Areetematiche/PIR_Sostegnooccupazione/PIR_Repertoriotelematicosubacqueaindustriale

·  GURS Anno 73° – N.ro 10 Palermo 01 marzo 2019 – del regolamento attuativo ed allegato 1 sui tempi IDSA previsto dall’articolo 5 della legge 07/2016 e dal  DECRETO PRESIDENZIALE 7 dicembre 2018, n. 31 (IT): http://www.cedifop.it/files/gurs_DECRETO-PRESIDENZIALE-7-dicembre-2018,-n_jn46ban5.-31.pdf

·  Consiglio Giustizia Amministrativa della Regione Siciliana n. 00278/2018 del 17/09/2018 Parere su schema di decreto del Presidente della Regione ai sensi dell’Art. 5 della L.R. 21/04/2016 n. 7 http://www.cedifop.it/files/0TS-cga.pdf

·  ENI: Requisiti HSE per i fornitori di lavori subacquei – http://www.cedifop.it/files/eni-regoalmento2013.pdf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *