Miles Rewind Project al TrentinoInJazz 2015

Sabato 25 luglio a Denno il doppio concerto dedicato a Miles Davis del camaleontico ensemble di nove elementi guidato dal bassista Roberto Chiriaco.

La musica di Miles Davis è fatta di campi di energia proiettata nel futuro. In base a questo assunto Enrico Merlin, direttore artistico della sezione Valli del Noce del TrentinoInJazz 2015, ha sviluppato un programma originale – tutto italiano! – che omaggia Miles Davis non in termini di semplice tributo, ma di rivisitazione intelligente e audace del patrimonio lasciato dal celebre musicista. Sabato 25 luglio a Segno il Miles Rewind Project offre la musica di Miles in un progetto sui generis, che ripercorre le tappe dalle origini bop, al capolavoro Kind Of Blue per arrivare alle ultime fasi elettriche da In A Silent Way a Tutu. Un concerto diviso in due parti (primo set acustico, secondo set elettrico) con una doppia band che propone i classici del Davis cool e modale del periodo ‘45/69 e il periodo elettrico e funk: oltre due entusiasmanti ore di musica, con un ensemble di nove elementi composto da grandi nomi del jazz italiano.

Anche per l’edizione 2015 TrentinoInJazz rilancia la sua originale fisionomia di network: il festival nasce infatti come “federazione” di rassegne preesistenti nelle valli della provincia di Trento ma oggi più che mai mostra unitarietà organizzativa e omogeneità artistica. Dal 24 giugno ai primi di settembre Panorama Music Festival anima il palcoscenico naturale delle Dolomiti della Val di Fassa, con concerti in alta quota. Coinvolto per la prima volta anche il MART di Rovereto, con appuntamenti unici nel loro genere tra musica e cultura contemporanea.

Immancabile il Valsugana Jazz Tour, che riserva grande attenzione alle colonne del jazz internazionale e ai frizzanti Aperitivi Jazz. Presenti anche la Valli del Noce, all’insegna del jazz di frontiera quest’anno tutto italiano, con una dedica speciale a Miles Davis. Quattro concerti di lusso per il Lagarina Jazz, diretto dal giornalista Giuseppe Segala, con artisti di risonanza mondiale. La fase finale si svolge in autunno a Trento e Rovereto: Sonata Islands – diretta da Emilio Galante – dedicata ai connubi sperimentali tra jazz, rock e musica colta. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *