Catania-Siracusa, escl. dg Cutrufo: “Sfida molto attesa per tutto il popolo aretuseo, su Baiocco e Sottil…”

Il dirigente del Siracusa è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Globus Television nel corso della trasmissione "Calcionate".

cutrufo-dg-siracusa

Grande attesa in quel di Siracusa per il derby di campionato con il Catania. Gli aretusei - che hanno già sfidato i ragazzi di Pino Rigoli in Coppa Italia ma che aspettano da 24 anni una sfida in uno dei tornei professionistici italiani contro i cugini - sono pronti a inondare gli spalti dello Stadio "De Simone" per incitare i propri beniamini. Tribune che però non potranno ospitare i sostenitori rossazzurri, per cui la trasferta è stata vietata.

"Crediamo con forza che sabato debba vincere lo sport - ha affermato ai microfoni di Globus Television il direttore generale del Siracusa, Giancarlo Cutrufo - La città aspetta con ansia questa partita che ha un sapore sicuramente particolare... Il pubblico la vive in un modo, la società in un altro. Tutti, però, siamo certi che sarà uno spettacolo e faremo il possibile per accogliere il Catania nel migliore dei modi. 

Il nostro club è stato a lungo fuori dal calcio professionistico, mentre per i rossazzurri la doppia retrocessione dalla Serie A alla Lega Pro segna sicuramente un passo indietro. Fa impressione vedere il Catania in terza categoria. Da siciliani, mi aspetto che la cultura dell'ospitalità abbia la meglio sulla rivalità sportiva. Sabato si giocherà una partita e vincerà la squadra che farà meglio sul campo.

Sottil e Baiocco? Sono due uomini che voi conoscete bene e che noi ci teniamo stretti. Il mister è stato capace di riprendere le fila della squadra in un momento particolare e sta riuscendo a tirare fuori il meglio dai suoi ragazzi. Per quanto riguarda Baiocco... beh lo dico a fare... Sapete bene che è il primo ad arrivare agli allenamenti e l'ultimo ad uscire. Per loro indubbiamente sarà un match particolare. 

Siamo felici per come sta andando la stagione - chiosa Cutrufo - Mi preme sottolineare ancora che sabato spero di vedere uno spettacolo calcistico di grande livello e che si parli di noi come di piazze importanti di questa categoria..."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *