Presentazione del libro “Il destino di un sogno” di Alessandro Lombardo e Francesco Billeci

L’introduzione del romanzo è stata curata dalla poetessa Anna Lupo, la prefazione del giornalista e scrittore Antonio Agosta e la postfazione è stata scritta dal prof. Salvo Galiano

46482143_358241688082275_4111147308526075904_n

L’incontro tra amici in un pomeriggio autunnale. Sabato 24 novembre, dalle ore 18 alle ore 20.00, presso la libreria Mondadori di Catania in p.zza Roma, si svolgerà la presentazione del primo libro dello scrittore catanese Alessandro Lombardo dal titolo: “Il destino di un sogno”, scritto a quattro mano con lo scrittore ed editore del medesimo libro Francesco Billeci di Borgetto. Il racconto narra la storia di due uomini, di genere drammatica, tra Alessandro e Domenico, immersi nelle loro inquietudini del male di vivere di un presente avverso, nel ricordo di un passato che si risveglia dalle ferite dottrinali di Domenico. La storia è raccontata con un linguaggio semplice e scorrevole, privo di fronzoli.

46505961_2248534658715290_7703037791134810112_n

Forse diventerà il caso editoriale dell’anno? Glielo auguriamo, il giovane Alessandro se lo merita, con questa sua prima opera editoriale si è messo a nudo raccontando quella storia che cresceva dentro lui.

L’introduzione del romanzo è stata curata dalla poetessa Anna Lupo, la prefazione del giornalista e scrittore Antonio Agosta e la postfazione è stata scritta dal prof. Salvo Galiano. Il romanzo riporta i commenti di due persone illustre nell’ambito cinematografico, Pierfrancesco Campanella, e nell’ambito medico dal dott. Lillo Esposto. La copertina vuole anche la sua importanza in questa grande avventura editoriale di Alessandro Lombardo. Le foto sono state scattate dal regista Nino Giuffrida, mentre la rivisitazione in forma fumettista porta la firma dell’artista Jonathan Marletta. La serata si presenta interessante, moderata con i dialoghi di Salvo Galiano e le letture di alcuni brani di Nino Giuffrida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *