“Spadafora Riparte”, presentato ieri, 25 luglio, il movimento civico costituito da tutte la parti sociali

Presentato presso l'aula consiliare del Comune di Spadafora, i suoi primari obiettivi sono il coinvolgimento dei giovani e la partecipazione attiva del cittadino1

Il 25 Luglio 2018 è stato presentato, presso l'aula consiliare del Comune di Spadafora, il movimento civico "Spadafora Riparte", costituito da impiegati, professionisti, commercianti, imprenditori, pensionati, nell'ordine i componenti: Bertino Franco, Blunda Enza, Briuglia Piernicola, Cannuli Giuseppe, Cannuli Nunzio, Carulli Giovanni, Catania Antonella, Costa Marco, Costantino Antonio, Cuzzupè Giovanni, D'Amico Katia, Di Fresco Salvatore, Di Fina Lupo Salvatore, Di Mento Biagino, Di Mento Pippo, Giacobello Antonio, Giannetti Carmelo, Ialacqua Maria, Ilacqua Giovanni, Ilacqua Santi, Golfo Angela, Molica Tania, Pinizzotto Francesco, Saija Paolo, Scattareggia Alessio, Scattareggia Giovanni, Sciotto Maria Pia, Squadrito Giusi, Squadrito Mimmo, Squadrito Stefano. Cittadini che vogliono spendersi nel volontariato politico, superando gli schematismi della politica e accomunati dal desiderio di restituire a Spadafora il tradizionale ruolo di guida della fascia tirrenica, volenterosi di progettare e sognare il nuovo futuro di Spadafora.

2

Il movimento nasce per proporre un’alternativa all'attuale amministrazione, ponendosi lo scopo di fare squadra con la parte più attiva della città, in previsione delle prossime elezioni comunali, che vedranno il movimento impegnato per il cambiamento radicale e strutturale del governo della città. Primari obiettivi sono: il coinvolgimento dei giovani e la partecipazione attiva del cittadino.

3

Turismo, beni culturali, attività sociali e sportive, frazioni, fondi europei, strutture pubbliche, scuola, imprenditoria, commercio, ripristino sportello bancario, pulizia, verde e strade di campagna, aree cimiteriali alcuni dei temi che il movimento si propone di studiare attraverso un nuovo modello di sviluppo economico e sociale che privilegi la comunità e le sue risorse, con la ferma convinzione di poter scrivere una pagina nuova di cambiamento reale e concreto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *