“A Silly Christmas Song” il nuovo brano di quattro giovani etnei

L’inedito, scritto e arrangiato da Alessia, Dario e Marco, è stato ripreso e montato dal viodemaker Mirko Puliatti e dal regista Enrico Riccobene, giovane catanese vincitore del primo posto nella categoria CORTO86 per la miglior sceneggiatura per cortometraggio del Premio Mattador di Trieste. 

48425328_1751704331607958_7060287770555580416_o

Giocare con la musica? Si può, come lo dimostra il videoclip di “A Silly Christmas Song”, una “stupida canzone di Natale” (come rimanda la traduzione italiana dell’inedito) incisa da quattro giovani catanesi tra i 24 e 34 anni, che nella vita si divertono… cantando e suonando. E lo mandano a dire nel loro videoclip, girato nella spiaggia libera numero 2 della Playa di Catania.

la band in un frame del video

Sono Alessia Calvino (voce), Dario Murgia (tastiere e synth), Marco e Andrea Schillirò (l’uno chitarra, loop station voce e l’altro percussioni e ukulele) che, insegnanti di mestiere, hanno fondato una band, proponendosi al pubblico catanese come amanti della Sicilia e del suo mare.

48914135_1751704358274622_6919399808021037056_o

La notizia del loro videoclip arriva alcuni giorni prima dell’annuncio del tour estivo di Jovanotti che terrà il prossimo anno in varie località balneari, selezionate in tutta Italia, ma che esclude la Sicilia, terra di mare per eccellenza. Pare, infatti, che l’Isola non abbia superato l’esame per essere eletta a meta per il “Jova beach party”: tra le location prese in considerazione, tra cui la Playa, non ci sono le condizioni necessarie, come dimensioni e condizioni di sicurezza. Un peccato, visto che a Catania un concerto in spiaggia si può organizzare, come dimostra, in piccolo, l’impresa di “A Silly Christmas Song” del progetto Ac Fusion, che ha racchiuso in 3 minuti e 41 secondi la freschezza di un’Isola sempre assolata… anche in dicembre.

49294852_1751704254941299_2393898656349552640_o

«Abbiamo voluto giocare con la musica, divertendoci – afferma la cantante Alessia Calvino, che insegna canto nell’associazione da lei fondata, la Factory – e abbiamo stravolto alcuni dei successi pop più conosciuti. AC Fusion nasce dalla fusione tra pop, swing, rock ed elettronica: stili differenti, come le personalità dei componenti della band. Abbiamo voluto rompere il ghiaccio con una canzone natalizia nata un po’ per caso, senza pretese e per puro divertimento». Gli “ingredienti” principali della band sono contaminazione, divertimento, sperimentazione e tanta energia positiva. La stessa che si riflette sulla sabbia dorata del litorale della Playa.

48398757_1751704348274623_4166513018974240768_o

L’inedito, scritto e arrangiato da Alessia, Dario e Marco, è stato ripreso e montato dal viodemaker Mirko Puliatti e dal regista Enrico Riccobene, giovane catanese vincitore del primo posto nella categoria CORTO86 per la miglior sceneggiatura per cortometraggio del Premio Mattador di Trieste. C’è anche un “protagonista” a quattro zampe: il chihuahua Achille, che con tanto di cappellino di Babbo Natale in testa, rallegra ancor più la sceneggiatura. Insomma, questo progetto testimonia che, anche dietro ciò che appare il jingle di una “stupida canzoncina di Natale” ci sia tanto talento e la perseveranza di una gioventù catanese che vuole emergere, restando nella propria terra.

«Di giorno insegniamo – racconta la band – e la sera suoniamo in alcuni locali di Catania e provincia. Nutriamo la speranza che, anche in Sicilia, i giovani possano “fare rumore”, arrivando a un pubblico che ha fame di novità e spensieratezza. L’augurio è che venga dato spazio ai talenti, di cui la Sicilia è ricca. Speriamo che Jovanotti possa vedere il nostro video e comprendere che, anche nelle spiagge della Plaia, sia possibile organizzare uno spettacolo…».

(Courtesy by La Sicilia)

Il quartetto è stato ospite degli studi televisivi di GLOBUS Television 819 DTT Sicilia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *