R.I.P. Maurice White, fondatore degli Earth, Wind & Fire

E’ morto a Los Angeles, a 74 anni, il fondatore degli Earth, Wind & Fire, Maurice White. Nel 1992 gli era stato diagnosticato il morbo di Parkinson, ma negli ultimi mesi la sua salute era peggiorata. E’ stato suo fratello Verdine White a dare l’annuncio in serata.MW

Era nato a Memphis il 19.12.41. Batterista di studio, Maurice White fondò Earth, Wind & Fire alla fine degli anni sessanta seducendo il mondo intero con la sua musica dinamica ed eclettica, ispirata sia dalla scena di Memphis, in Tennessee dov’è cresciuto, sia dalle novità provenienti da Chicago attraverso etichette come Chess e Okeh.

Nella seconda metà degli anni novanta White è stato colpito dalla malattia di Parkinson. Aggravatosi quasi subito, Maurice White ha deciso di non esibirsi più dal vivo nelle tournée del gruppo, ma è comunque rimasto molto impegnato nell’ambiente musicale, soprattutto nella produzione di nuovi artisti, fino alla morte, all’età di 75 anni.

Maurice White ha pubblicato il suo ultimo progetto intitolato Interpretations: Celebrating the Music of Earth, Wind & Fire a marzo 2007, in collaborazione con artisti quali Meshell Ndegeocello, Chaka Khan, Kirk Franklin, Mint Condition, Ledisi ed Angie Stone. White ha lavorato anche con il fratello di Gregory Hines, Maurice Hines, (nel 2006) per lo spettacolo teatrale Hot Feet, presentato a Broadway e basato sulle musiche degli Earth Wind & Fire. White ha, inoltre, composto diversi brani assieme ad Alee Willis.

      

EWF: Dopo un periodo di tre anni nel gruppo di Ramsey Lewis, White se ne staccò per formare gli Earth, Wind & Fire assieme ad alcuni cantanti della zona di Chicago. La band si trasferì a Los Angeles nel 1970, e venne rifondata con la partecipazione di nuovi membri nel 1971. Il successo del gruppo è testimoniato da quindici canzoni di enorme successo, nonché da ventisei tra dischi d’oro e di platino assegnati agli album pubblicati. Due tra i fratelli di Maurice White sono diventati componenti degli Earth, Wind & Fire: il bassista Verdine ed il batterista Fred.EarthWindFire21_2697857k

A Maurice White va attribuito il merito di avere introdotto il suono della Kalimba – uno strumento di origini africane – e quello dei Phoenix Horns (una sezione di fiati nella formazione definitiva comprendente Louis Satterfield, Rahmlee Michael Davis, Michael Harris e Don Myrick) nelle sonorità degli EWF.

Maurice ha prodotto numerosi artisti famosi, tra cui Barbra Streisand, The Emotions, Ramsey Lewis, Jennifer Holliday, The Tubes, Deniece Williams, e Neil Diamond. Ha lavorato inoltre con molti artisti internazionali come Charito e gli Urban Knights assieme a Ramsey Lewis.

Ha pubblicato un unico album solista, intitolato Maurice White, nel 1985.

(fonti web ansa.it, wiki)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *