Poetando, Musicando…Aspettando la Stella

Un evento che vede arte e lavoro insieme uniti attraverso l’esposizione di quadri, opere di artigianato artistico, fotografie e tutto ciò che trasforma l’arte in lavoro1

Le manifestazioni natalizie del nutrito cartellone proposto dall’amministrazione comunale hanno avuto inizio proprio il primo dicembre con la serata di Caffè d’Arte “I Volti dell’ Arte”, nel corso della quale è stata presentata la raccolta poetica dell’attrice catanese Rosalda Schillaci intitolata “Infiniti definiti“, commentata da Melina Patanè ed Antonello Bruno. I relatori hanno evidenziato la maturità stilistica e letteraria raggiunta dalla poetessa che racconta “l’infinito racchiuso nel definito che siamo”, meditato tramite un processo di intellettualizzazione che, per vie del tutto personali, giunge a farsi contenuto poetico di alto spessore. L’altro volto dell’ Arte è stato quello pittorico del primo Picasso, illustrato da Daniela Tania Linguanti per la rubrica “Parole d’Arte”. Per concludere il duo di chitarra classica Sergio Camelia ed Ivano Tornello hanno catturato l’ascolto dei presenti con brani tratti dal loro ultimo lavoro dal titolo “Concertando“.3

L’ultimo appuntamento per quest’anno ricco di eventi e presenze qualificate, sarà Venerdì 29 Dicembre quando le sale del Palazzo della Cultura si riempiranno ancora una volta delle parole, dei suoni, dei colori della bella Arte, con un evento dal titolo “Sicilia Arte e Lavoro il lavoro come arte, l’Arte come lavoro“. Nel corso della serata si avvicenderanno vari momenti: dalla presentazione del libro “Dialogo assente: e la voce scese in strada“, con una performance poetico-teatrale della stessa autrice Gisella Torrisi. A seguire il concerto “Democratica“ con i tamburi a cornice e la voce di Davide Campisi, per un viaggio tra tradizione e modernità, complice la musica.2

Momento speciale infine per la consegna del Premio Boccavento 2017 per l’imprenditoria, giunto alla terza edizione che quest’anno andrà ad una nota azienda locale che festeggia un importante anniversario. Il tutto arricchito dall’usuale cornice decorativa della Bellezza, attraverso l’esposizione di quadri, opere di artigianato artistico, fotografie e tutto ciò che trasforma l’arte in lavoro: un augurio speciale alla nostra terra di Sicilia che possa rinascere attraverso i suoi figli migliori, quelli che fanno del proprio lavoro “arte di vivere“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *