La casa editrice Pagine presenta ” Il Partito della Nazione” di Gianni Alemanno

Il libro sarà presentato a  Palazzo Ferrajoli, Piazza Colonna, 355, Roma, martedì 8 aprile 2014, ore 18.00. Sarà presente l’autore


ROMA – La casa editrice Pagine presenterà a Roma il nuovo libro di Gianni AlemannoIl Partito della Nazione”. La presentazione avrò luogo martedì 8 aprile 2014 a Palazzo Ferrajoli (piazza Colonna, 355) alle ore 18.00. Sarà presente l’autore. Interverranno Alessandro Giuli, Angelo Mellone, Gennaro Sangiuliano e Marcello Veneziani. Modererà l’editore Luciano Lucarini.
“Il Partito della Nazione è una disamina critica acuta ed attenta, ma anche un esame di coscienza che dovrebbe coinvolgere tutta la Destra italiana, nonché un’analisi a tutto campo della situazione in cui versa attualmente il nostro Paese, in generale, e lo schieramento politico cui l’autore fa riferimento, in particolare… Si tratta di un’opera che parte da lontano per poter poi arrivare a comprendere – attraverso un’autocritica che non fa sconti a nessuno – gli errori commessi in un passato relativamente recente, ma è al tempo stesso un libro proiettato verso il futuro, nella consapevolezza che soltanto attraverso la continuità ideale e il contatto con le proprie radici culturali, storiche ed identitarie, una Destra rinnovata, fondata sul principio del merito e concretamente presente sul territorio, potrà riscattare l’intera Nazione dalla crisi economica e dalla palude politica in cui essa attualmente ristagna… Ad una critica costruttiva segue così, nel libro Il Partito della Nazione, una parte propositiva in vista di una Destra che sappia, da un lato, rifuggire i nostalgismi e i passatismi e, dall’altro, proporsi come garante di valori tradizionali quali la famiglia, la solidarietà, l’ordine e il lavoro, rifacendosi a quella Dottrina Sociale della Chiesa più volte citata in quest’opera… Di contro alla crisi dell’identità e della sovranità nazionale italiana, Gianni Alemanno lancia il suo appello: «Salvare l’Italia»; quanto alla crisi economica, essa può essere affrontata soltanto attraverso un «forte recupero della sovranità nazionale rispetto ai vincoli imposti dall’Unione Europea e dall’economia globale e della sovranità politica e democratica». (Vittorio Bonacci).
Gianni Alemanno (Bari, 1958). Laureato in Ingegneria per l’ambiente e il territorio, ha fatto politica fin da giovanissimo nelle file del Msi prima e di Alleanza Nazionale poi, fino all’adesione al Popolo della Libertà. Dal 2001 al 2006 è stato Ministro delle Politiche agricole e forestali e dal maggio 2008 al giugno 2013 Sindaco di Roma. Oggi è presidente in Campidoglio del gruppo Alleanza Popolare e Nazionale e presidente del Consiglio nazionale dell’Anci dal 2008. Giornalista pubblicista, fonda il mensile “Area” e pubblica: Intervista sulla destra sociale (Marsilio, 2002) e Cittadino di Roma (Mondadori, 2013). Dal 2006 è presidente della Fondazione Nuova Italia e, dal 2013, del Movimento politico Prima l’Italia. E’ tra i promotori del nuovo partito politico “Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *