Il lungometraggio “Bianco” di Roberto Di Vito

  Il regista usa il colore neutro per immergersi nelle varie sfumature
dell’esistenza umana e della sua fragilità

ROMA – “Bianco” è il titolo del primo lungometraggio del regista romano Roberto Di Vito. Un film indipendente, sperimentale e no-budget, disponibile in dvd distribuito da Cecchi Gori Home Video nella serie Cine- Cult. Un film connotato da un colore neutro ma con un carattere forte, come il suo regista che vanta una lunga esperienza come operatore e assistente alla regia a fianco di nomi eccellenti fra cui Nanni Moretti, Dario Argento, Daniele Luchetti e Pupi Avati; ha realizzato numerosi backstage tra cui, nel 1992, uno su degli spot di Federico Fellini. Appassionato di fotografia e di musica (anche la colonna sonora del film porta la sua firma) ha realizzato inoltre importanti spot pubblicitari, ha diretto documentari, docente di corsi di cinema. Roberto Di Vito ha  ricevuto numerosi premi per le sue produzioni ed è noto al pubblico per i suoi corti di successo: il suo mediometraggio “Ai Confini della Città” ha vinto il Globo D’Oro 1998, assegnato dalla “Stampa Estera. Ed è proprio da un suo precedente corto, dallo stesso titolo, che  Di Vito prende lo spunto per  “Bianco” (www.youtube.com/biancofilm.)

Il filmaker romano usa un colore neutro per  immergersi nelle varie sfumature dell’esistenza umana e della sua fragilità, dove la paura scatena meccanismi improvvisi sofferenti e insopportabili. La trama narra di un uomo, il quarantenne Luigi Mariotti, (interpretato dall’attore Igor Mattei) che si sveglia improvvisamente in un “limbo bianco”, bendato e legato su un letto. Dopo un primo momento di forte spaesamento di ritrovarsi in quel luogo sconosciuto, iniziano ad affiorare i ricordi. Scopre che è stato rapito e portato da due balordi in un casolare di campagna abbandonato ed isolato mentre la sera tornava a casa dal consueto giro di footing. In realtà è avvenuto un banale quanto drammatico scambio di persona. Ma nell’attesa di qualche evento che possa modificare questo stato assurdo, immerso in un muro bianco, emergono in lui incubi, sogni e rimpianti legati ai momenti della sua esistenza. Il regista Di Vito scandisce i vari periodi attraverso un uso sapiente dei flashback mentre il colore bianco predomina su tutto fondendosi altri due elementi fondamentali nell’opera, la luce e l’acqua. Una bianca squallida prigione, bianche le maschere dei rapitori, bianche le mattonelle dell’ambiente, ove la paura dà adito a una miriade di domande  su di sé, sui rapporti, dove il presente si fonde con il passato, il sogno con la realtà, le ansie ai rimorsi, nella speranza di una soluzione vitale. Ma quel banale scambio di persona, una persona comune e non il riccone di turno, è la miccia che fa esplodere al regista l’opportunità di parlare di tematiche attuali. Lo scorrere del tempo è scandito dalla colonna sonora realizzata da Di Vito. Il film “Bianco” è stato selezionato al B.I.F. &ST Bari International Film Festival (gennaio 2011),  al Fanta-Festival di Roma (giugno 2011) e al Festival Terra di Siena (Ottobre 2011). Non resta che attendere la proiezione di “Bianco” nelle sale cinematografiche italiane.

 

 

La Roberto Di Vito Film Arte

presenta   “BIANCO”

 

Cast :

Igor Mattei (Luigi),Giovanni Piccirillo (Brando), Massimiliano Fedeli (Leo), Claudia Borioni (ragazza dei sogni), Rita Carlini (amica del passato), Monika Malinowska (hostess straniera), Lucia Nicolini (ragazza con motorino),Claudio Cipriani, Cosimo Blanda, Paolo Franceschini, Alessandro Pasanisi, Alessandro Rossetti, Mariaclaudia Moretti, Daniel Guizzi , Marika De Chiara, Rossella Manueli, Giacomo Bartalini,Lorenzo Modena, Massimiliano

Modena, Irene Cardona, Elisabetta Tucci.

 

Direttore di fotografia e operatore: Marina Kissopoulos

Assistente operatore e operatore: Tommaso Javidi

Aiuto operatore: Anna Coppola

Fonico di presa diretta: Vittorio Melloni

Segretaria d’edizione: Francesca Cordiale

Aiuto regia: Nannette Del Carmen

Assistenti regia e al set: Maria Lucas Giuseppe Grillo

Costumista e scenografa: Valentina Troisio

Elettricista, Macchinista: Gianfranco Liberto

Effetti speciali, Trucco, Attrezzista: Marco Brinci

Musiche registrate presso: Studio Moretti di Franco Moretti,

 

Sentieri musicali di Vincenzo Sulpizio

Fornitore materiale: Cartocci

Sound designer: Claudio Marani - DG Media

Mix: Gabriele Gubbini Sound on studios Srl

Montaggio: Lorenzo Pazzi

Musiche: Roberto Di Vito

Collaborazione alla sceneggiatura: Roberto Agostini e Antonio Prisco

Scritto diretto e prodotto da: Roberto Di Vito

Durata e anno: 74 min. - Prod. 2011

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *