Il Cutgana ha aderito a Green Week 2020, la Settimana verde dell’Unione europea

Nelle aree protette si sono svolte diverse attività di educazione ambientale. 

Green week Isola Lachea Foto 1

Il centro di ricerca Cutgana dell’Università di Catania ha aderito all’edizione 2020 di “Green Week”, la Settimana verde dell’Unione europea quest’anno dedicata al tema “Nature and Biodiversity”.

Dopo l’adozione di una nuova strategia dell’UE sulla biodiversità per il 2030, a maggio, la Settimana verde ha messo in luce il contributo che la biodiversità può apportare alla società e all’economia e il ruolo che può svolgere nel sostenere e stimolare la ripresa dopo la pandemia, portando occupazione e crescita sostenibile.

Nel corso della Green Week – che si è tenuta nei giorni scorsi con due momenti a Lisbona e a Bruxelles – gli esperti hanno valutato i contributi delle politiche dell’UE come il Green Deal europeo nel campo della protezione della natura. Una tappa importante verso la conferenza delle parti (COP 15) della Convenzione sulla diversità biologica in programma nel 2021, in cui i leader mondiali adotteranno un piano d’azione di 10 anni per la biodiversità.

Il Cutgana, nei giorni scorsi, per aumentare il patrimonio della biodiversità, ha avviato alcune attività di educazione ambientale come la piantumazione di nuove essenze della macchia mediterranea che contraddistinguono le riserve naturali gestite dal centro di ricerca universitario.

Nel dettaglio sono stati piantumanti alcuni esemplari di olivastro e roverelle nella Riserva naturale integrale “Complesso Immacolatelle e Micio Conti” di San Gregorio, di carrubo, mirto, lentisco e timo nella Riserva naturale integrale “Complesso speleologico Villasmundo-S. Alfio” di Melilli, bagolaro, mirto e lentisco nella Riserva naturale integrale “Grotta Palombara” di Melilli, di olivastro nella Riserva naturale integrale “Isola Lachea e Faraglioni dei Ciclopi” di Aci Trezza e di carrubo, olivastro e bagolari nella Riserva naturale orientata “Vallone di Piano della Corte” di Agira.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *