Calcio Catania: un buon punto a Castellammare

Si chiude a reti inviolate la sfida tra gli etnei di Andrea Sottil e le “vespe” di Fabio Caserta

image(410)

Dopo le ultime tre gare tutt’altro che brillanti, con soli tre punti guadagnati e quindi una media di un punto a partita ed un gioco che sembrava aver perso la lucidità e la leggerezza delle prime giornate, il Catania trova un solo punto nella trasferta di Castellammare di Stabia contro i gialloblu della Juve Stabia dell’ex Fabio Caserta. Uno 0-0 a reti inviolate che lascia un po’ di amaro in bocca, soprattutto dopo la convincente prestazione vistasi sul terreno di gioco da parte dei ragazzi di Andrea Sottil. 

Andando ad analizzare i rosso-azzurro per reparto, intanto da segnalare l’ottima prestazione dell’estremo difensore Pisseri, il quale era stato messo in discussione, dai tifosi per primo, dopo gli ultimi ed ingenui errori delle scorse giornate. Passando alla difesa, il Catania si è rivelato compatto, con un blocco che si è comportato da vero e proprio muro, il quale ha lasciato pochissimi spiragli all’attacco delle “vespe”. Pochi gli errori; il più grave di Scaglia nel corso del primo tempo.

La vera sorpresa della giornata etnea, comunque, risulta essere il centrocampo, finito nell’occhio del ciclone dopo le pessime uscite di Potenza, Siracusa e Catanzaro, con i mediani persi e talvolta svogliati nel momento di gestire la manovra offensiva ed i rientri in fase di copertura.

L’attacca e quello che riscontra maggiori difficoltà in questa dodicesima giornata. Male Marotta; dimostra di mettere l’anima in campo come ogni settimana dal suo approdo in maglia rosso-azzurra ma, questo non basta per agguantare una prestazione positiva. Troppi gli errori sia da dentro che da fuori area di rigore per l’ex attaccante del Siena. Prestazione incolore anche da parte di Vassallo e Barisic, preferiti da mister Sottil rispetto ai soliti Manneh e Curiale.

Nel complessivo, abbiamo visto un Catania propositivo e capace di costruire un bel gioco soprattutto in determinati frangenti di partita. Una prestazione che, al di fuori del risultato maturato, non può che essere positiva soprattutto da un punto di vista tecnico e atletico.

Prossimo impegno per la compagine etnea in vista della tredicesima giornata, in casa, contro la Reggina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *