Il nuovo album di Lorenzo Fragola presentato alla stampa

A due anni di distanza dal successo di “Zero Gravity” esce il 27 Aprile, per Sony Music, il nuovo lavoro discografico di Lorenzo Fragola

31301796_10212046381051208_7802703280332603392_n

L’album dal titolo “Bengala” e’ stato presentato in conferenza stampa a Milano presso il “Circolo Arci Bellezza” di Viale Bellezza, luogo che l’artista ha dichiarato di sentire non solo familiare per via di una  frequentazione personale ma anche di grande valenza sociale e formativa, insieme agli altri Arci e/o circoli culturali presenti sul territorio per la crescita artistica e umana che si mettono a disposizione degli artisti che desiderano farsi conoscere al pubblico.

“Bengala”, registrato in luoghi diversi, dalla Sicilia a Roma, da Milano ad Amsterdam, e’ un disco diverso rispetto ai precedenti, nasce come una necessità naturale di Lorenzo, senza scadenze e tempistiche televisive, di crescere, fare analisi e autocritica, di trovare il proprio posto nel mondo dell’arte e della scrittura.

Il disco è un viaggio con la musica, una sfida per mettersi in gioco anche con nuovi ruoli, come la scelta di essere coordinatore generale dell’intero progetto seguendo scrittura, aspetto sonoro e stilistico anche in veste di produttore, nonostante la collaborazioni di professionisti del settore scelti appositamente con caratteristiche diverse fra loro in modo da non essere troppo “protagonisti” del “taglio” del prodotto finale.

Un viaggio introspettivo che fa fare il passo inverso al cantante, dal successo mainstreem alla gavetta, che Lui vuole appositamente affrontare da solo per “recuperare” quel pezzo di percorso che la sua storia precedente gli aveva fatto saltare e perche’ rivela che “se non si vivono le cose in prima persona non si superano mai davvero gli ostacoli”.

31351374_10212046380931205_5905281587607502848_n

Una spinta sofferta come la crescita, la presa di coscienza di quello che si e’ e la ricerca del proprio posto nella Musica, con un Velo, non tanto invisibile, della consapevolezza del mondo “dopo il Talent”. Fragola, con molto garbo e delicatezza, non ha mai dichiarato nelle risposte alle domande dei giornalisti quello che non rifarebbe se potesse ipoteticamente tornare indietro, ammettendo che ogni cosa ha avuto il suo punto a favore, principalmente in ambito di visibilità .

Il titolo “Bengala” non e’ casuale, indica infatti il razzo di segnalazione per il soccorso in mare, razzo che inizialmente voleva “urlare” una richiesta di aiuto ma che poi, vivendo, riflettendo e affrontando passo dopo passo il lavoro si e’ tramutato in un indicatore di posizione che vuole essere chiaro e visibile a tutti, riconoscibile.

Cambiano infatti le tematiche, il linguaggio e l’approccio, i dieci brani inediti contenuti nell’album sono la fotografia di un percorso interiore e personale che vuole essere sincero, schietto e dove emerge una malinconia che l’artista rivela essere sempre stata insita in lui .

Un’esplorazione di mondi e musica che suggellano il tema di questo lavoro discografico che si può inquadrare come un Concept Album con la tematica centrale della “Difficoltà di Crescere” anche, ma non solo, in campo artistico.

“Bengala”, frutto della scrittura di un anno e mezzo, e’ stato anticipato dal singolo “Battaglia Navale”, un brano che parla della solitudine e della paura nell’affrontare scelte importanti in autonomia, una battaglia appunto che dava inizio ad una strada nuova e allo stesso tempo sorreggeva con forza la spinta di andare avanti nella scrittura dell’album completo.

Sono presenti anche due collaborazioni, il featuring con Gazzelle in “SuperMartina” e in “Cemento” con Mecna e MACE ( Mecna ha anche sviluppato l’intero artwork di Bengala ),  collaborazioni nate in modo del tutto spontaneo e volute da Lorenzo senza particolari intenti e senza intervento della casa discografica.

Non sono mancati in conferenza stampa i momenti di piacevole intrattenimento come l’artista al pianoforte nell’esibizione di un brano e gli auguri per il suo 22° compleanno.

“Bengala” e’ certamente un disco che fa trasparire la volontà di Fragola di dare una svolta, non e’ un punto di arrivo ma e’ certamente il risultato di una necessità di Lorenzo, fortemente motivato a crearsi un suo percorso, a far collimare il suo personaggio pubblico con il suo vero Io, due figure che lui sentiva spesso distinte e  in conflitto,  due figure che facevano fatica a riconoscersi creando in Lorenzo uno stato di disagio e allarme. “Bengala” e’ una linea di demarcazione.

Il disco e’ disponibile anche in Vinile e nella versione CD Deluxe ( Copertina rigida e libretto da 32 pagine con contenuti speciali ) . Inoltre, in esclusiva per Amazon, un’edizione del vinile a tiratura limitata autografata.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *