In littorina con “Storie sotto il vulcano”

Il 21 aprile 2017  #Storie Sotto il vulcano festeggia la giornata mondiale del libro in littorina con #ILMAGGIODEILIBRI.

LITTORINA_LOCANDINA_2017

Il viaggio in littorina è per i ragazzi un modo di percepire direttamente – con i suoi profumi, colori e suoni – il territorio in cui vivono. Occasione per vivere un’esperienza che resti impressa nella loro memoria e possa essere approfondita anche attraverso la lettura e la scrittura.

La giornata mondiale del libro nasce in Catalogna, festa di San Giorgio, patrono di Barcellona e della Catalogna,  e si ripete ogni anno in tutto il mondo il 23 aprile.

Una tradizione di origine medievale vuole che, in questo giorno, ogni uomo regali una rosa alla sua donna; ricollegandosi a questa tradizione, i librai della Catalogna usano regalare una rosa per ogni libro venduto il 23 aprile.

L’obiettivo della giornata è quello di incoraggiare il piacere della lettura e a valorizzare il contributo che gli autori danno al progresso sociale e culturale dell’umanità.

La giornata mondiale del libro e del diritto d’autore è un evento patrocinato dall’UNESCO per promuovere la lettura, la pubblicazione dei libri e la protezione della proprietà intellettuale attraverso il copyright.

Come ogni anno, dopo il successo delle due precedenti edizioni e nel contesto della III edizione del concorso Storie Sotto il Vulcano. I ragazzi raccontano, Giuseppe Maimone Editore, grazie al supporto di Ferrovia Circumetnea, ripropone anche quest’anno il fantastico viaggio in littorina intorno al vulcano Etna coinvolgendo studenti, docenti, rappresentanti delle Istituzioni, lettori etc. privilegiando il format della lettura condivisa, favorendo l’interazione fra tipologie di pubblico diverse e coinvolgendo luoghi possibili della “quotidianità”, anche apparentemente estranei alla lettura creando occasioni e attività di promozione della lettura fuori dagli schemi.

L’evento si inserisce all’interno della campagna nazionale di promozione alla lettura organizzata dal Centro per il libro e la letturaIL MAGGIO DEI LIBRI, divenuta ormai un appuntamento atteso, abituale e diffuso in tutta Italia. Il claim istituzionale di questa edizione è Leggiamo insieme.

Quest’anno la campagna è incentrata sulla lettura come strumento di benessere: leggere è divertente, piacevole e salutare, è un balsamo per la mente fatto di pagine e immaginazione. I libri permettono di ampliare le proprie potenzialità e di migliorarsi a ogni età, nei contesti più diversi: la lettura costituisce un’attività di educazione permanente, è un presidio contro l’analfabetismo di ritorno, permette un invecchiamento attivo, favorisce il benessere psicofisico.

Al tema principale si affiancheranno altri tre filoni tematici: la legalità, con letture e dibattiti sul senso di responsabilità civile e sui protagonisti della lotta contro ogni tipo di crimine (includerà le iniziative legate all’anniversario della morte di Giovanni Falcone); gli anniversari di scrittori illustri – perché il 2017 è un anno ricco di ricorrenze letterarie, come i 125 anni dalla nascita di J.R.R. Tolkien150 anni dalla nascita di Luigi Pirandello, 150 anni dalla morte di Charles Baudelaire, 200 anni dalla morte di Jane Austen, 30 anni dalla morte di Marguerite Yourcenar; e il Paesaggio, per scoprire come è raccontato dagli scrittori e con quali modalità tutti noi siamo chiamati a difenderlo.

Siamo fortunati, in quanto fra le altre, son indicate tre tematiche molto care al ns. territorio:

1) l’anniversario della morte di Giovanni Falcone;

2) i 150 anni dalla nascita di Luigi Pirandello;

3)  il paesaggio, per scoprire come è raccontato dagli scrittori e con quali modalità tutti noi siamo chiamati a difenderlo.

Questo ultimo tema si sposa con la celebrazione del trentesimo anniversario della costituzione dell’Ente Parco dell’Etna, che festeggiamo il 17 marzo; Parco dell’Etna che ha lavorato indefessamente e ottenuto per tutti noi il riconoscimento e l’iscrizione dell’Etna nella World Heritage List, a Phnom Penh, capitale della Cambogia, nell’ambito della 37esima sessione del Comitato del Patrimonio Mondiale Unesco con la partecipazione di oltre 180 Paesi (Nicolosi, 21 giugno 2013).

Inoltre, a sostegno dell’evento in Littorina del 21 aprile, è stata realizzata, a cura degli studenti in alternanza scuola-lavoro del Liceo classico Mario Cutelli di Catania, una lettera invito di partecipazione al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Siamo entusiasti, come ogni anno, di accogliere il contributo energico e creativo degli studenti che abbiamo invitato a sviluppare proposte di interventi soprattutto per le tre tematiche suggerite e a noi care.

Lo spirito del Maggio dei Libri vive grazie alla vostra creatività e al vostro lavoro sul territorio: date libero sfogo all’immaginazione, create occasioni e attività di promozione della lettura fuori dagli schemi, bizzarre, “strabilianti”. Perché anche quest’anno, dopo la conclusione della campagna, è previsto un premio alle iniziative più originali e innovative”.

Bene!, noi di Storie Sotto il Vulcano siamo felici, motivati e creativi, e al di là del premio, siamo convinti di sostenere il “senso di appartenenza” al ns. territorio che produrrà comunque uno strabiliante e vulcanico risultato grazie al contributo di tutti Voi.

Nel corso dell’evento verranno accolti a bordo del treno speciale messo a disposizione da Ferrovia Circumetnea, circa 200 Messaggeri fra docenti e studenti, con la missione di promuovere la lettura.

L’iniziativa territoriale da noi promossa il 21 aprile 2017, prevede un viaggio in “littorina” durante il quale una delegazione di studenti che partecipano al concorso “Storie Sotto il Vulcano”, selezionati dalle scuole, affideranno i gadget messi a disposizione dalla Giuseppe Maimone Editore, agli studenti delle comunità scolastiche che accoglieranno i messaggeri  nelle stazioni dei Comuni toccati dal circuito della “littorina”, per realizzare insieme una grande festa che unisce la Comunità etnea all’insegna della promozione della cultura e della lettura.

I partecipanti indosseranno la maglietta di Storie Sotto il Vulcano e Ferrovia Circumetnea in ricordo della giornata.

Le scuole dei Comuni coinvolti nelle tappe del viaggio ci accoglieranno con manifestazioni creative legate al tema della giornata.

Il treno speciale messo a disposizione da FCE partirà dalla stazione Borgo e farà tappa nei principali centri pedemontani, secondo il seguente programma:

Raduno e saluti presso stazione Catania Borgo ore 8:00

Rientro alla Stazione Catania Borgo con i pulmann di FCE per le 17:30 ca.

Durante il viaggio organizzeremo anche attività di reading a cura dei testimonial dei quattro filoni:

Marinella Fiume, scrittrice: la lettura come strumento di benessere;

Marcello La Bella, responsabile della polizia postale di Catania e Provincia: la legalità;

Paolo Sessa, scrittore: gli scrittori illustri;

Sergio Mangiameli, scrittore: il paesaggio.

Gli studenti partecipanti al viaggio organizzeranno le attività di book crossing: le citazioni dei libri preferiti dai ragazzi e le frasi che raccontano il loro amore per la lettura potranno essere scritte nei foglietti Post-it ed essere esposti sui totem #iIMaggioDeiLibri. Invitiamo le studentesse e gli studenti a prediligere i filoni tematici indicati per quest’anno. Una giuria di ragazzi, anche quest’anno, le valuterà e ne sceglierà due (di una scrittrice e di uno scrittore), che verranno pubblicate nel segnalibro della III edizione del concorso.

Sarà una giornata di festa, incontri e condivisione. Un “vagone di cultura” dove ascoltare, leggere e incontrarsi con la collaborazione creativa di tutti i lettori appassionati. Soprattutto: uno spazio pubblico in cui festeggiare insieme la passione per la lettura, all’insegna dello slogan della III edizione del concorso: “I bei posti producono bei pensieri”. Voi, aderendo, lo farete con “Storie sotto il vulcano” il 21 aprile, in littorina, in viaggio fra i Paesi etnei attorno al vulcano Etna!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *