Il Venezia batte il Matera per 3-1 e vince la coppa Italia di Lega Pro

I lagunari di Pippo Inzaghi ribaltano l'1-0 dell'andata e vincono la coppa. Tante polemiche arbitrali, che non hanno fatto felice Gaetano Auteri. 

Venezia

Il Venezia di Pippo Inzaghi ribalta lo 0-1 dell'andata, batte il Matera per 3-1 e si aggiudica la coppa Italia di Lega Pro. Lagunari che si sono portati in vantaggio di due reti grazie a Moreo e Fabiano. I lucani, d'altro canto, hanno venduto cara la pelle e riaperto i giochi con Strambelli, autore di un gol molto importante, prima che Ferrari ponesse il sigillo finale.

Tante le polemiche arbitrali. Il Matera, in particolare, protesta per un espulsione a proprio carico e per un presunto rigore non concessogli nel finale di gara. Delusione cocente, come si evince dalle parole di mister Gaetano Auteri:

"Noi usciamo a testa altissima, altri si dovrebbero nascondere. Un arbitraggio non altezza, sono stati utilizzati due pesi e due misure, lo hanno visto tutti. Partita completamente falsata: l'espulsione di Mattera era inesistente e ci è stato negato un rigore solare. Adesso pensiamo ai playoff, ma non è la prima volta che subiamo torti del genere".

Dall'altra parte, è ovviamente raggiante Pippo Inzaghi, che commenta così il trionfo dei suoi:

"Partita durissima, il Matera è forte e costruito per vincere. Io in carriera ho vinto tanto, ciò che conta è che lo abbiano fatto oggi i ragazzi, hanno un futuro radioso davanti. Credo che l'esito della finale sia giusto. Futuro? Devo parlare con la società e capire che progetto c'è per la serie B".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *