Supercoppa Europea: vincono i Blancos

Va in scena a Skopje la finale della Supercoppa Europea, con il Real Madrid che porta a casa il trofeo per la terza volta negli ultimi quattro anni, questa volta ai danni del Manchester United di Jose Mourinho

2

Continua anche nella Supercoppa Europea il dominio spagnolo, ormai in auge da ben quattro edizioni (Real Madrid 2014, Barcellona 2015, Real Madrid 2016, Real Madrid 2017) con il Real Madrid che si conferma essere la protagonista assoluta di questo trofeo.

La gara è stata molto combattuta per l'intero corso dei 90' minuti, con un Manchester United che più volte nel corso della partita si è ritrovato a non concretizzare azioni che avrebbero potuto portare al gol. Nei primi minuti subito il Real vicinissimo al gol con una traversa presa da Casemiro su calcio d'angolo. Poi al 24' minuto è proprio il brasiliano a trovare una rete fantastica a tagliare da sinistra verso destra battendo De Gea  (su assist di Carvajal) così da sbloccare la partita ed a consentire ai campioni d'Europa di passare in vantaggio sui Red Devils. Unica azione pericolosa da parte della squadra di Jose Mourinho, sulla testa di Lukaku, che non riesce a dargli la potenza tale da battere Navas.

1

Il Real parte forte anche nella ripresa, ed ecco che al 7' minuto trova il raddoppio sui piedi di Isco, mandato davanti il portiere da un bellissimo passaggio filtrante di Bale. Sembrerebbe finita, e invece no, perchè la partita si accende ancor più di prima, con il Manchester che cerca il gol senza trovarlo dai piedi di Pogba, murato da Navas, e con il Real che poco dopo trova la seconda traversa di giornata, questa volta dai piedi di Gareth Bale. Arriva al 62' minuto la marcatura che accorcia le distanza, proprio dal neo acquisto dello United, ovvero Romelu Lukaku, che dopo una parata non trattenuta dall'estremo difensore costaricense Keylor Navas, deve solo spingere il pallone in fondo al sacco. Continuano a provarci i diavoli rossi con Rashford e Fellaini senza però riuscir a far breccia nella difesa avversaria, terminando così con la vittoria del Real Madrid.

3

Nel match, andato in scena ieri sera all'Arena Filippo II di Skopje (Macedonia), i blancos hanno dimostrato come attualmente siano il club più in forma sul panorama mondiale, guardando anche ciò che sono riusciti a vincere dopo l'arrivo di Zidane sulla panchina. Infatti, un'altra statistica da non sottovalutare, è vedere come il Real Madrid, in venti mesi di gestione Zidane, abbia portato al proprio palmares ben sei trofei, ovvero: 2 Champions League, 2 Supercoppe Europee, 1 Mondiale per club e 1 Liga. 

La bravura di Zidane, non è solo quella di aver incrementato l'albo d'oro o di aver riportato sul tetto del mondo il club che ogni calciatore ambisce nella propria carriera, ma ciò che ha portato Zizou è stata la mentalità vincente, ovvero far "nascere" dei veri e propri fenomeni, come per esempio Casemiro, che prima dell'arrivo dell'allenatore francese sulla panchina del Real, stava per finire nel "dimenticatoio" dopo le precedenti gestioni. Oggi invece ritenuto da molti uno dei centrocampisti più forti attualmente al mondo.

Con la vittoria di ieri sera, il Real non ha aggiunto solamente un trofeo alla propria mastodontica collezione, ma ha messo anche ottenuto il terzo posto solitario nella classifica delle maggiori detentrici della supercoppa europea, guidato, attualmente, dal Barcellona e dal Milan appaiate insieme alla prima posizione con cinque vittorie per ognuno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *